È partita la terza edizione del della Provincia di Massa-Carrara per la concessione di contributi per l’installazione di caldaie ad alta efficienza, quelle cioè classificate dalla a 3 e 4 stelle

caldaia2

Il fondo messo a disposizione dall’amministrazione provinciale per il 2008 è di circa 100 mila euro: grazie a questo saranno assegnati contributi di 550 euro per le caldaie a 4 stelle e di 300 euro per quelle a 3 stelle, a bassa emissione di ossido di azoto, quelle inserite nella , con concentrazione di ossidi di azoto nei fumi non maggiore di 70 mg/kWh.
Il contributo potrà riguardare sia nuovi impianti che la sostituzione di vecchie caldaie: saranno ammessi a contributo esclusivamente gli interventi iniziati dopo la data di apertura del  bando (21 LUGLIO  2008). “Con questo intervento – ha dichiarato l’assessore provinciale Livio Grillotti – torniamo a ribadire l’attenzione della Provincia alle problematiche ambientai Con questa iniziativa riusciamo anche quest’anno a combinare un contributo in conto capitale con il risparmio energetico  ed un miglioramento delle condizioni ambientali.
Sono tre le esigenze a cui riusciamo anche in questa edizione a dare una risposta: il risparmio per le famiglie che vogliono installare una nuova caldaia, il risparmio energetico dato dal fatto che consumano meno ed in ultimo un miglioramento ambientale.
Contiamo – ha concluso Grillotti – contiamo di finanziare circa 250-300 nuove caldaie e ci riserviamo di verificare, se le richieste ammissibili fossero superiori, la possibilità di procedere ad un ulteriore finanziamento”

Il bando e tutta la modulistica necessaria sono disponibili sul portale internet della Provincia, e presso l’Ufficio relazioni con il pubblico di Palazzo Ducale, a Massa (aperto dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13).
Le domande potranno essere presentate dal 21 luglio al 10 settembre esclusivamente a mezzo di raccomandata AR (farà fede il timbro postale): quelle ammesse saranno inserite in una graduatoria che rispetterà un ordine cronologico  determinato dalla data del timbro dell’Ufficio Postale spedente.
Possono presentare domanda i  privati titolari del diritto di proprietà o di un altro diritto di godimento sul fabbricato (per esempio gli affittuari)  all’interno del quale si trova l’impianto termico
Sono ammessi al contributo gli impianti da installare in immobili ad uso esclusivamente abitativo nel territorio della Provincia di Massa-Carrara.
La Provincia  farà controlli per verificare la conformità della caldaia installata a quanto previsto dal bando
Nelle due edizioni precedenti del bando (2004 e 2006), finanziate  con circa 389 mila euro, è stato possibile assegnare contributi per l’installazione di 1000 caldaie

La terza edizione del bando continuerà quindi ad  offrire un altro apprezzabile contributo alla politiche di risparmio energetico perseguite dalla Provincia di , favorendo inoltre il miglioramento delle condizioni ambientali in particolare per quanto riguarda le emissioni in atmosfera.

La legge a questo proposito attribuisce alle Province funzioni e compiti per quanto riguarda le fonti rinnovabili ed il risparmio energetico, di autorizzazioni di impianti di produzione ed infine di controlli sul rendimento energetico degli impianti termici.

In questo senso la Provincia ha provveduto a :
–         dare incarico per la redazione del Programma Energetico Provinciale che ci sarà consegnato il prossimo maggio;
–         avviare, già dal 2002,   le procedure relative al controllo sugli impianti termici  destinate a  ridurre sia  i consumi di energia che le emissioni in atmosfera di sostanze inquinanti;
–         all’installazione di impianti fotovoltaici su tre scuole provinciali;
–         collaborare con la Regione Toscana per  promuovere l’uso razionale dell’energia mediante fonti alternative impegnandosi  ad assumere il ruolo di ricevente delle istanze di Installazione di impianti per il solare termico e il solare  fotovoltaico.

Fonte:Provincia di Massa Carrara