Potrebbe presto arrivare il contratto di compravendita di un immobile con le garantite. Ad affermarlo è il presidente di , Corrado Sforza , parlando ad Arenzano (Genova) ad un convegno dell’associazione degli amministratori immobiliari (Gesticond) ad Arenzano.


MERCATO DELLA CASA, SI CAMBIA? Cosa ha detto Fogliani? «Chi intende acquistare oggi un immobile chiede, prima di tutto, il prezzo e, subito dopo, l’ammontare delle spese condominiali – Confedilizia metterà a punto, insieme alle Associazioni ed Organizzazioni ad essa aderenti, uno strumento contrattuale che venga incontro a questa esigenza, chiamato `Compravendite con spese condominiali garantite´». Nel corso del Convegno Sforza Fogliani ha anche sottolineato «le gravi difficoltà che si pongono agli amministratori per l’esecuzione di , ed anche per ottenere affidamenti dal sistema bancario, a seguito della recente sentenza della Cassazione che ha cassato il principio della solidarietà fra condomini delle obbligazioni contratte dai condomini, sostituendolo con quello della parzialità delle obbligazioni». «Per uscire da questo blocco dei lavori edilizi occorre – ha proposto il presidente di Confedilizia – che la Commissione Giustizia del Senato (che ha all’esame la riforma del condominio) approvi preliminarmente l’attribuzione ai condomini della capacità giuridica (attribuzione che risolverebbe il problema sollevato dalla Cassazione), stralciando questo problema in via d’urgenza dal resto della normativa e avviandone una pronta approvazione che consenta agli amministratori condominiali di poter tornare a svolgere con tranquillità nei condomini da loro amministrati lavori edilizi, sia manutentivi che di ristrutturazione, anche a beneficio dell’economia in generale.

Fonte:Donnageometra