L’Agenzia delle Entrate in merito alla detrazione delle spese sostenute per immobiliare. Con la risoluzione n. 26/e in data 30.01.2009 l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in merito alla detrazione delle spese sostenute per l’ dell’agenzia immobiliare nelle compravendite, prevista dall’articolo 15, comma 1, lettera b bis), del TUIR (D.P.R. 917/1986).

calcolatrice

Detto articolo, così come modificato dall’articolo 35, comma 22-bis, della L. 248/2006 (di conversione del cosiddetto «»)  prevede la possibilità di detrarre dall’imposta sul reddito il 19% dei compensi corrisposti a mediatori ed agenti immobiliari per l’acquisto della prima casa, entro un limite di 1.000 Euro.La circolare n. 28 del 4.8.2006 ha poi chiarito che la detrazione si esaurisce in un solo periodo di imposta, e che qualora l’acquisto dell’immobile sia stato effettuato da più proprietari, la detrazione, nel limite complessivo di 1.000 euro, dovrà essere ripartita tra i comproprietari in ragione della percentuale di .

Con la risoluzione in esame l’Agenzia ha richiamato i sopra citati chiarimenti già forniti ed ha ulteriormente specificato che in caso di corresponsione dell’importo all’atto del di compravendita, la detrazione d’imposta compete a condizione che detto sia stato regolarmente registrato.