imu è ormai diventata la parola più odiata dalle famiglie italiane. la nuova tassa sugli immobili comporterà un aumento notevole rispetto alla vecchia ici e graverà non poco sulle tartassate tasche degli italiani. ma quale potranno essere gli effetti diretti ed indiretti dell’introduzione dell’imu sul italiano? lo abbiamo chiesto all’avvocato gabriele bruyère presidente nazionale dell’uppi (unione piccoli proprietari immobiliari), una delle categorie maggiormente colpite dalla nuova tassa sulla proprietà immobiliare

domanda: che pensano i piccoli proprietari dell’imu?

risposta: la nuova tassa è deleteria per i piccoli proprietari, dato che comporta aumenti superiori anche al 60% rispetto alla vecchia ici. ancora una volta si cerca di risolvere il problema dell’italia colpendo la proprietà

d: il decreto sull’imu nel suo iter parlamentare è oggetto di una pioggia di emendamenti, qual’è la proposta dell’uppi?

r: abbiamo già presentato la nostra proposta al governo e alla commissione bilancio e finanze del senato, ma non abbiamo ottenuto risposta. la soluzione per l’uppi è semplice: la detassazione sulle prime case e sui contratti a canone corcordato

d.potrebbero esserci delle ripercussioni nel settore degli ?

r: se il governo non introdurrà una detassazione per i contratti a canone concordato (quello maggiormente colpito dall’aumento dell’imu) la naturale conseguenza sarà un aumento del canone d’affitto per i locatari. i proprietari non avranno nessuna ragione di stipulare un di questo tipo  e privilegeranno il libero per amortizzare i costi dell’imu

d.e la compravendita degli immobili sarà penalizzata dalla nuova tassa?

r: l’introduzione della tassa sulla proprietà immobiliare  avrà sicuramente ripercussioni negative sul mercato della . i proprietari che non potranno far fronte alla nuova tassa saranno costretti a vendere i propri immobili. questo comporterà un aumento dell’offerta  e un conseguente abbassamento dei prezzi e svalutazione delle case, anche perché all’aumento dell’offerta non farà seguito un aumento della domanda di case. sarà un effetto domino che metterà in crisi anche il settore dell’edilizia, un comparto fondamentale per l’economia italiana. nessuno investirà nella costruzione di case che non si vendono

d. l’uppi promuoverà a breve una manifestazione contro l’imu

r: abbiamo organizzato una manifestazione generale per il 20 di aprile durante la quale consegneremo tre lettere alle massime cariche dello stato: il presidente del consiglio monti, il presidente della repubblica napolitano e il presidente del senato schifani. le lettere conterranno le nostre proposte per rendere più equa la nuova tassa sugli immobili. il nome della manifestazione racchiude in sé il messaggio che vogliamo trasmettere: immuniziamoci

 

Fonte: idealista.it