L’Osservatorio del Mercato Immobiliare cura la rilevazione e l’elaborazione delle informazioni di carattere tecnico-economico relative ai valori immobiliari, al mercato degli affitti e ai tassi di rendita e la pubblicazione di studi ed elaborazioni e la valorizzazione statistica degli archivi dell’Agenzia del Territorio.Tra le sue attività ci sono anche l’analisi, la ricerca, lo sviluppo e la sperimentazione di profili teorici, applicativi e di innovazione nelle materie istituzionali, con specifico riferimento alla definizione dei valori immobiliari.

La banca dati dell’Osservatorio costituisce una rilevante fonte d’informazioni relative al mercato immobiliare nazionale, proponendosi come un utile strumento per tutti gli operatori del mercato, per i ricercatori e gli studiosi del , per istituti di ricerca pubblici e privati, per la pubblica amministrazione e, più in generale, per il singolo cittadino.

Quali sono i prodotti dell’osservatorio?

Tra i prodotti dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare troviamo:

i valori delle : per gli 8.100 comuni dell’intero territorio nazionale sono quotati i valori di mercato per le destinazioni: Residenziale, Commerciale, Terziaria e Produttiva.
Per ogni destinazione vengono esposti semestralmente i valori di mercato ed i canoni per tipologia edilizia (residenziale, terziaria, commerciale, produttiva);
i volumi di compravendita immobiliare a livello nazionale e con dettaglio provinciale e comunale;
i valori agricoli medi;
le note trimestrali congiunturali (riferite a tutto il territorio nazionale);
i rapporti immobiliari annuali (residenziali e non residenziali);
le note territoriali semestrali (riferite a singoli contesti provinciali e comunali);
le (riferite a tutto il territorio nazionale).

Come posso consultare i prodotti dell’Osservatorio?

Sono consultabili gratuitamente all’interno di questo sito i valori delle quotazioni immobiliari relativi agli ultimi tre semestri disponibili e i volumi di compravendita immobiliare a livello nazionale, con dettaglio provinciale e del capoluogo di provincia.
Sono invece disponibili a richiesta e a pagamento, previa compilazione di apposito modulo:

i valori delle quotazioni immobiliari relativi a periodi precedenti gli ultimi tre semestri, completi ed in formato elaborabile (accedi alle quotazioni immobiliari )
i dati dei volumi di compravendita a livello nazionale, comprensivi del dettaglio comunale, completi ed in formato elaborabile (accedi ai volumi di compravendita ).

Dove e come è possibile acquistare i dati dell’Osservatorio?

Per i semestri riguardanti il periodo compreso tra il II semestre 1998 ed il I semestre 2002 occorre rivolgersi alla DEI-Tipografia del Genio Civile (Via Nomentana 20 – Tel. 064416371 – dei@build.it ). Per quelli dal II semestre 2002 in poi è necessario contattare la Direzione Centrale dell’Agenzia, secondo le modalità operative descritte nella sezione Banche dati a pagamento.
Come è possibile acquisire i dati puntuali dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare per un Consulente Tecnico d’Ufficio (CTU) designato dal tribunale?

Se il Consulente Tecnico d’Ufficio richiede dati puntuali riferiti ad alcune quotazioni contenute nella Banca dati OMI, a partire dall’anno 1998, potrà rivolgersi agli uffici provinciali competenti per territorio che li forniranno gratuitamente; il CTU dovrà produrre, al momento della richiesta agli uffici, copia dell’incarico conferito dal Tribunale.
Sono disponibili valori relativi ai terreni edificabili?

Al momento non è ancora possibile fornire valori delle aree edificabili poiché sia l’architettura della relativa Banca Dati, che le modalità di rilevazione ed elaborazione delle quotazioni sono in una nuova fase di studio e sperimentazione.
Ci sono differenze tra microzona catastale e zona omogenea dell’Osservatorio?

Si tratta di due entità territoriali distinte: le zone delimitate nell’ambito dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare (zone OMI) non sono da confondersi con le microzone comunali definite dal D.P.R. 23 marzo 1998 n. 138 al quale si rimanda per una corretta definizione.
Vorrei saperne di più circa il trattamento dei miei dati personali.

I dati di registrazione, così come ogni altra eventuale informazione associabile direttamente o indirettamente ad un Utente determinato, sono raccolti e utilizzati in conformità al Decreto Legislativo n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) . Ai sensi e per gli effetti dell’articolo 13 del Codice in questione si informa che i dati personali dell’acquirente potranno essere oggetto di trattamento mediante archiviazione nel sistema informatico dell’amministrazione e non saranno utilizzati da altri soggetti esterni.
Come vengono rilevati i dati che sono presenti nelle vostre banche dati?

L’attività di rilevazione ed elaborazione dei dati sul territorio nazionale ai fini della determinazione delle quotazioni immobiliari è svolta dagli Uffici Provinciali del Territorio. Presso ciascun ufficio operano dei tecnici rilevatori del mercato immobiliare, che svolgono attività diretta secondo Piani Operativi di Rilevazione i cui obiettivi sono stabiliti all’inizio di ogni anno.

L’attività degli Uffici Provinciali si avvale anche della rete costituita dai rapporti di collaborazione siglati dall’Agenzia con alcune importanti associazioni ed ordini professionali al fine di garantire, in modo stabile e trasparente, fonti informative necessarie a svolgere le indagini di mercato, nonché la partecipazione degli operatori tecnici e di mercato al Comitato consultivo misto. L’Agenzia del Territorio ha ritenuto importante costruire un rapporto di collaborazione, su base strutturale, stabile e visibile, in particolare con le associazioni degli intermediari immobiliari. Collaborazione che prevede un’attività operativa sinergica, per l’ampliamento dei flussi informativi, per il miglioramento e lo sviluppo della rilevazione attraverso la cooperazione nella ricerca degli elementi tecnico economici contenuti in apposite schede di rilevazione e nella fornitura delle indicazioni dell’andamento del mercato immobiliare.
Quali sono gli enti e le istituzioni con cui collabora l’Osservatorio?

Allo stato attuale tali rapporti sono stati siglati con le seguenti strutture e organizzazioni:

FIAIP – Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali
FIMAA – Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari
CNI – Consiglio Nazionale degli Ingegneri
AICI – Associazione Italiana Consulenti Immobiliari
Assilea – Associazione Italiana Leasing

Sono inoltre stati siglati accordi di collaborazione finalizzati allo studio e alla conoscenza del mercato immobiliare, con alcuni istituti di area scientifica, istituti universitari ed enti pubblici:

Nomisma
Fondazione Istituto Guglielmo Tagliacarne
Tecnoborsa
Cresme
Istat
Econpubblica – Università Bocconi
Agenzia delle Entrate
Banca d’Italia

E’ disponibile un calendario delle pubblicazioni a cura dell’Osservatorio?

Il calendario si trova nella pagina delle Pubblicazioni .
Cos’è GEOPOI ®?

GEOPOI ® è il sistema di consultazione delle quotazioni OMI tramite navigazione cartografica dell’Agenzia del Territorio. Tale sistema consente la consultazione delle quotazioni immobiliari per comune e zona OMI, con funzionalità di ricerca per indirizzo e di pan/zoom.
Non riesco ad accedere alla piattaforma GEOPOI ®. Da cosa dipende?

E’ probabile che non sia riuscita l’installazione corretta del plugin necessario. L’installazione è richiesta esclusivamente al primo accesso e, come qualsiasi plugin, prevede che l’utente possieda i privilegi di amministratore del computer.

 

Fonte: agenziadelterritorio.it