Pubblicato da Terna il Rapporto mensile di settembre 2012 sul sistema elettrico, dal quale risulta in Italia una richiesta di nei primi nove mesi del 2012 in diminuzione del 2,3% rispetto allo stesso periodo del 2011, gli altri dati per lo stesso periodo sono: produzione da idroelettrico -16,2%, da eolico +37,2%, da fotovoltaico +91,3%, da geotermia -1,3%, saldo estero -6,6%. La produzione da fotovoltaico nei primi nove mesi del 2012 è stata pari a 15,4 TWh. Nei primi nove mesi del 2012 rispetto allo stesso periodo  del 2011, i maggiori decrementi di richiesta di energia si sono avuti nell’area territoriale di Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta (-7,4%) e in Sicilia (-4,0%) e il maggiore incremento si è avuto in Lombardia (+2,3%). (Ott. 2012)

La Regione Piemonte dà avvio all’innovativo portale web www.forumenergia.regione.piemonte.it per condividere il confronto sulle strategie da perseguire nel corso del processo di definizione del nuovo Piano Energetico Ambientale Regionale. (Set. 2012)

Pubblicati da Terna i dati definitivi relativi alla produzione di energia elettrica in Italia nel 2011. La produzione lorda da è aumentata in Italia del 7,8% raggiungendo gli 83 TWh e la quota rispetto alla produzione lorda totale si è attestata a 27,4% mentre quella rispetto ai consumi lordi a 23,8%. Le fonti che hanno avuto maggiori incrementi sono: fotovoltaico (+466,5%) e biomasse (+14,7%). A livello regionale i maggiori incrementi di produzione da si sono avuti in Puglia (51,2%) e Marche (34,5%). In coda sono Umbria (-14,5%) e Basilicata (-7,3%). Dai dati regionali risulta che le regioni con maggiori surplus di produzione totale di energia elettrica rispetto alla richiesta sono: Puglia (+17,6 TWh), Calabria (+4,2 TWh). Mentre quelle con maggiori deficit sono: Lombardia (-22,7 TWh), Veneto (-18,5 TWh) e Campania (-9,1 TWh) (Lug. 2012)

Resi noti dal GSE i dati complessivi del aggiornati al 30/6/2012. Risultano in esercizio 13.739 MW di con un incremento negli ultimi sei mesi di circa 1300 MW. In aumento sono gli impianti di potenza superiore al MW da 818 a 847. Risultano in esercizio 147 impianti con potenza superiore a 5 MW, di cui 36 in Puglia e 32 nel Lazio. Complessivamente la Puglia è in testa con 2272 MW (+147 MW negli ultimi sei mesi) seguita da Lombardia (1462), Emilia R. (1364) e Veneto (1251).

 

Fonte: enerweb.casaccia.enea.it