Immobili, prima casa, ma anche dismissioni, investimenti all’estero e nuovi progetti architettonici tra risultati e ritardi al centro della rassegna immobiliare di oggi.

Partiamo da uno studio dell’Aipb (Associazione degli operatori del Private Banking) riportato da Corriere Economia del Corriere della Sera, secondo il quale gi italiani benestanti vedono ancore nel mattone un canale di investimento privilegiato. Secondo lo studio ben il 97% delle famiglie italiane che possiedono un risparmio superiore a mezzo milione di euro, possiede una prima casa (+20% rispetto alla media nazionale), l’80% una seconda , il 67% immobili residenziali e il 45% immobili non residenziali. Il rapporto rivela anche come, nonostante la crescente pressione fiscale, gli immobili rimangono un investimento scelto da molte famiglie benestanti, e indicato nel 44% della clientela privata come destinazione privilegiata di investimento.E mentre Il Sole24Ore torna a parlare di casa con un focus sui dati dell’Osservatorio dell’ secondo cui i per la prima casa, nel corso del primo semestre 2012, si sono dimezzati rispetto a un 2011 già in calo, ItaiaOggi punta l’accento sulla Svizzera come luogo di investimenti immobiliari per un numero crescente di italiani.

Affari&Finanza della Repubblica, poi, dedica un articolo alle Spa locali italiane, da Sea a Serravalle con riferimento alla grande asta della municipalizzate che però non trova interesse con risultati deludenti anche in territori ricchi come la Lombardia. La Repubblica parla di un “fallimento annunciato” anche per le Spa di Comuni e Province.

Intanto CorriereEconomia del CorSera fa un punto sulla battaglia intorno alle dismissioni forzate di immobili delle casse di previdenza che continuano a sollevare critiche e polemiche. E al cui centro ci sono due diversi elementi: da una parte l’emendamento al dl Sviluppo al Senato sulle dismissioni forzate e a prezzi agevolati di una parte del patrimonio delle casse di previdenza, non solo pubbliche ma anche private. Ma anche l’inserimento, in una sentenza del Consiglio di Stato, delle casse private tra gli enti al centro della spending review.  Cambiando tema, Progetti e Concorsi del Sole24Ore racconta della nuova Cometa del polo congeressi milanese a firma dell’architetto Mario Bellini nel nuovo quartiere , pronto prima della Nuvola di Roma di Massmiliano Fuksas, alle prese con continui ritardi e poche informazioni sullo stato dell’arte del progetto capitolino.

Uno sguardo infine all’estero con un articolo del Wall Street Journal (The rising cost of rolling with Reits) dedicato agli investimenti immobiliari nel campo dei Reit, che nel 2012 hanno retto bene anche per la loro capacità di offrire un più alto rendimento a fronte di un universo in un universo di tassi di interesse sempre più ridotti. Ma alcuni gestori di fondi immoobliari sostengono che via via che gli investimenti nel settore aumentano di popolarità, il loro appeal reale per gli investitori potrebbe diminuire a fronte di un aumento dei costi dovuto alla crescente popolarità di questo tipo di investimento.

 

Fonte: ilghirlandaio.com