Liguria-agevolazioni-su-rinnovabili-e-risparmio-energetico-2Risparmio Energetico sugli Immobili

Decidere di effettuare  una riqualificazione della propria abitazione significa risolvere tutti i punti di spreco di energia con conseguente notevole risparmio. I costi di un intervento di riqualificazione energetica totale sono ovviamente alti, ma si recuperano in tempi relativamente brevi con benefici in termini economici, di risparmio energetico, di e di salubrità degli ambienti.
Anche un singolo intervento di quelli che prenderemo in esame migliorano lo stato di un appartamento ma se effettuati  complessivamente possono veramente cambiare completamente lo stato di una casa. Ovviamente si può pensare di programmarne un po’ per volta, anche sfruttando gli incentivi fiscali per la riqualificazione edilizia.Caldaia
Sostituzione di una caldaia con un modello ad alto rendimento o meglio con una caldaia a condensazione, che hanno un rendimento maggiore e garantiscono un risparmio in bolletta.
Costo medio per un modello a metano o gpl, camera stagna, potenza 23,6 Kw in riscaldamento e 26 Kw in sanitario, rendimento 4 stelle: 1200/1300 euro

Serramenti
Sostituzione degli infissi tradizionali con modelli di nuova produzione e vetri basso-emissivi. La capacità di tenuta è garantita dal materiale e dagli accorgimenti tecnici: in alluminio con taglio termico, in pvc con multicamera interna, in legno con guarnizioni. I vetri devono essere doppi o tripli.
Fornitura e posa infissi a tenuta termica speciale con triplo vetro: circa 600 euro al mq

Coibentazione
Applicare un cappotto termico esterno. La sovrapposizione alle pareti esterne di uno strato di materiale isolante permette di coibentare in modo continuo l’edificio, risolvendo i ponti termici. Si stabilizzano anche le condizioni termo igrometriche della struttura e si proteggono le murature nel tempo.
Fornitura e posa di strato isolante esterno: circa 100 euro al mq

Riscaldamento a pavimento
Posa di pannelli radianti a pavimento e rifacimento impianto con tubazioni coibentate. Proposti con spessori diversi, i pannelli radianti sono un sistema di riscaldamento che utilizza acqua calda a una temperatura decisamente inferiore rispetto a quella usuale. Il risparmio è maggiore se si utilizza una caldaia a condensazione. Sono indispensabili nuove tubazioni isolate per limitare le dispersioni termiche.
I costi per fornitura e posa di pannelli radianti a pavimento sono di circa 50 euro al mq a cui vanno aggiunte circa 800-900 euro per la fornitura e la posa in opera delle tubature di collegamento con la caldaia.


Installazione di sistemi di regolazione del calore con sonda climatica e termostati ambiente. Con la sonda climatica è possibile regolare la temperatura dell’acqua del riscaldamento in base a quella esterna e a quella dell’ambiente interno, impostata con un termostato.
I sistemi di termoregolazione costano circa 250 euro.

 

Fonte: risparmioenergetico.org