il 12 maggio 2013, il termine ultimo per aggiornare la posizione al Rea (Registro delle Imprese) presso la Camera di Commercio, per tutti gli agenti immobiliari. La situazione ad oggi e veramente allarmante, in quanto solo il 10%, sugli oltre 240mila, degli iscritti ha inviato il telematico della Scia, come previsto dal ministero dello Sviluppo Economico.

La procedura è necessaria per continuare ad esercitare la professione di , con il rilascio di un tesserino ufficiale standard per tutto il territorio italiano.

Le motivazioni di questi ritardi, sono in parte per l’autonomia interpretativa delle Camere di commercio in quanto un incaricato per ciascuna deve compilare il modello Scia denunciando il numero e le mansioni degli agenti che lavorano presso l’agenzia stessa;  in alcune camere di commercio non accettano che il titolare di una ditta, con sede fiscale altrove, sia anche il “rappresentante legale di un’agenzia”. Il software messo a disposizione per l’invio del modello, rifiuta la pratica segnalando l’incongruenza che si presenta nell’intestazione delle 2 attività imprenditoriali con sede fiscale diversa.

Altre difficoltà riscontrate sono l’instabilità del software messo a disposizione per l’invio del modello, che si impalla non riuscendo a contrassegnare alcuni campi; la difficoltà delle camere di commerci di rispondere ai quesiti posti; a Milano per esempio, non sono stati rilasciati i nuovi tesserini.

Si precisa inoltre che il termine ultimo è perentorio per tutti gli agenti immobiliari, anche per chi è in regola con tutte le carte e polizze necessarie.