Diritto Immobiliare

Decreto Fare: abitazione principale non è pignorabile

Abitazione principale. Come previsto dal “Decreto Fare”, decreto legge n. 69 del 21 giugno 2013, “Disposizioni urgenti per il rilancio dell’economia”, Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 144 del 21 giugno 2013, che è andato in vigore dal 22 giugno scorso, contiene serie di normative fiscali, e un pacchetto di misure sulla riscossione mediante ruolo in base all’articolo 52, finalizzate ad aiutare i contribuenti in difficoltà economica o con momentanea carenza di liquidità. Importante la misura sulla impignorabilità dell’abitazione principale.

Costruire con permesso di silenzio assenso

Secondo la sintesi tracciata dall’Ance (Associazione nazionale costruttori edili ), dopo aver esaminato le pronunce dei Tar Regionali, il rilascio del permesso di costruire con silenzio assenso, introdotto col il Decreto Legge 70/2011, è un principio fondamentale della legislazione statale in materia di governo del territorio, prevale sulle norme regionali, in contrapposizione che prima dell’approvazione del predetto decreto valeva il silenzio rifiuto impugnabile entro 60 giorni al Tar.

Diritto Immobiliare

timthumb.php444_ La vendita di un immobile destinato ad uso abitativo, ma sprovvisto del certificato di abitabilità determina la carenza di un requisito essenziale del contratto, per cui, in favore dell’acquirente scatta il diritto al risarcimento.

Vendita di immobili senza certificato di abitabilità

La vendita di un immobile destinato ad uso abitativo, ma sprovvisto del certificato di abitabilità determina la carenza di un requisito essenziale del contratto, per cui, in favore dell’acquirente scatta il diritto al risarcimento.

Il diritto del mediatore alla provvigione

Il pagamento della provvigione può essere escluso solo nel caso in cui le originarie trattative condotte con l’ausilio del mediatore abbiano avuto esito negativo e la successiva ripresa delle stesse non sia in alcun modo ricollegabile alle precedenti o da queste condizionate.

La donazione dei beni immobiliari

E’ sempre una questione delicata e non chiarissima quella che riguarda la donazione dei propri beni e soprattutto di quelli immobili, moltissime sono le sfaccettature e gli aspetti che devono essere presi in considerazione.È necessario infatti calcolare le quote, prendere in considerazione eventuali casi di nullità o di revoca, le possibilità di rimettere in vendita la casa avuta in dono o le problematiche concernenti le famiglie allargate.

Espropriazione immobiliare

Niente da fare per la conversione del pignoramento immobiliare in extremis, anche nella vigenza del vecchio articolo 495 C.p.c.: la Suprema corte fa chiarezza sulle questioni di diritto intertemporale sorte nell’ambito dell’espropriazione forzata con l’introduzione dell’articolo 187 bis delle disposizioni diattuazione C.p.c..

Costruttore e acquirente

La Guida Acquisto in Costruzione mira a orientare l’acquirente(G) di un immobile da costruire(G) in favore del quale il Legislatore, di recente, ha previsto un sistema di tutele per rimediare alle conseguenze negative cui sono state esposte, in passato, migliaia di famiglie.
Sull’argomento sono state già fornite indicazioni di massima nella precedente Guida “Garanzia Preliminare” di questa collana ma – considerata l’importanza del tema – si è ritenuto necessario approfondirne gli aspetti più rilevanti.

Tasse sugli Immobili

Gli immobili – terreni e fabbricati – sono soggetti a imposte che colpiscono il loro reddito (Irpef e addizionali all’Irpef ), il loro possesso in quanto beni patrimoniali (ICI) e il loro trasferimento, realizzato mediante atto tra vivi – come la donazione o la compravendita – o attraverso la successione ereditaria, nonché l’usucapione.

Il diritto Immobiliare

Benché l’espressione diritto immobiliare identifichi una branca delle discipline giuridiche di immediata e generale comprensione, si tratta di una definizione non rintracciabile in alcuna classificazione del diritto, dato che né il codice civile né la legislazione speciale fanno esplicito riferimento a tale peculiare categoria di diritti. Intorno agli immobili ruota, però, tutta una serie di norme, precetti, disposizioni e principi che meritano un’approfondita ed organica trattazione. Ed è quanto si propone il trattato di diritto immobiliare di Maurizio De Tilla, che raccoglie e seleziona, sotto l’aspetto prevalentemente pratico, la molteplicità di istituti giuridici che riflettono la disciplina delle vicende riguardanti gli immobili.