Laterizio porizzato

Il laterizio porizzato rappresenta sicuramente l’innovazione più importante avutasi nel campo del laterizio in tempi recenti.
Solo alla fine degli anni sessanta è stato infatti possibile realizzare l’alleggerimento dell’impasto, in modo industrialmente significativo, consentendo quindi di concretizzare un’idea antica quasi quanto lo stesso laterizio.

I laterizi isolanti

Per isolare termicamente gli edifici senza aumentare lo spessore perimetrale, i laterizi forati riempiti con lana di roccia rappresentano un’interessante soluzione.

Per ottenere le prestazioni di isolamento termico richieste dall’attuale normativa e’ ormai invalso il ricorso a soluzioni come i cappotti termici, interni o esterni.
Tali soluzioni, pero’, oltre che essere piuttosto costose, comportano un aumento degli spessori degli involucri esterni o una riduzione delle superfici interne.
Per le nuove costruzioni è possibile avvalersi di laterizi forati riempiti di lana di roccia, dalle ottime prestazioni termiche, accoppiate a spessori ridotti.

Le murature in laterizio

L’industria europea del laterizio sta attraversando un momento particolarmente difficile, strettamente correlato al calo del mercato dell’edilizia in tutti i principali paesi europei.

Sostituire il gas con il carbone per ridurre le bollette elettriche

Ad affermarlo è il presidente di Assocarboni, Andrea Clavarino, nel corso di dell’audizione nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale (Sen) che si è svolta ieri sera al ministero dello Sviluppo Economico

Certificazione Termica delle Argille 2012

Con l’entrata in vigore della Marcatura CE dei blocchi in laterizio da Muro, e con la relativa entrata in vigore delle nuove norme sul contenimento energetico e sulle prestazioni termiche dei materiali, sono diventati sempre più stringenti ed importanti i controlli sui prodotti anche dal punto di vista del loro isolamento termico dichiarato.

Laterizi è nata Terremilia

Il gruppo Unieco di Reggio Emilia ha deciso di investire per guardare oltre la crisi del settore laterizi per rimanere tra i protagonisti del Made in Italy e ha creato Terremilia. La divisione Laterizi & Co di Unieco e la Fornace di Fosdondo hanno unito le forze per dare vita a Terremilia Srl.

I laterizi isolanti

Per ottenere le prestazioni di isolamento termico richieste dall’attuale normativa e’ ormai invalso il ricorso a soluzioni come i cappotti termici, interni o esterni. Tali soluzioni, pero’, oltre che essere piuttosto costose, comportano un aumento degli spessori degli involucri esterni o una riduzione delle superfici interne.

Il laterizio materiale naturale ed ecologico

Il laterizio è il materiale da costruzione più antico e diffuso in edilizia. La materia prima è, fin dall’antichità, l’argilla.
Le sue peculiari qualità: capacità di isolamento termo-acustico, inalterabilità nel tempo, ed economicità hanno fatto sì che, a tutt’oggi, non esistano sul mercato prodotti che abbiano le sue stesse caratteristiche. La materia prima, naturale, ed il processo produttivo, costantemente controllato ed a basso impatto ambientale, fanno del laterizio un prodotto che rispetta l’ambiente e si integra con esso, attraverso le sue realizzazioni, in modo armonico ed equilibrato.

Piazza del laterizio SAIE 2012

L’industria dei laterizi riconferma il SAIE come importante punto di riferimento del sistema delle costruzioni, assicurando la consueta presenza all’interno del Padiglione 22, spazio appositamente dedicato ad aziende e prodotti dello specifico comparto.

Il laterizio

Il termine laterizio indicava i mattoni impiegati nella tecnica edilizia romana per l’opera laterizia.
Oggi tuttavia il termine viene utilizzato per indicare tutta la gamma di prodotti tra cui appunto il mattone, pieno e forato (laterizi forati), la pignatta, la tavella, la volterrana, il coppo, la tegola marsigliese, ecc., utilizzati per le costruzioni edili (realizzazione dei muri verticali (tompagni, tramezzi, ecc.), dei solai, di coperture, ecc.)