Sotto lo stesso tetto – Co-housing

Si diceva che la crisi avrebbe abbassato il prezzo degli affitti. Per ora ha solo abbassato i salari e reso più difficile ottenere un lavoro stabile, così trovare casa a prezzi accessili è sempre più un problema. E gli italiani scelgono di coabitare. Roba da studenti squattrinati? Neanche per sogno.
co-housing-028
Nelle grandi città, il 59% delle condivisioni di appartamenti sono fra lavoratori. E non è che la singola camera ti venga proprio “tirata dietro”. Secondo uno studio di Immobiliare.it, a Milano il canone d’affitto per un posto letto in singola è di 503 euro. La città più accessibile è Cosenza, con 200 euro al mese.

Da inizio anno +78% ipoteche legali su immobili

Aumenta nella prima parte del 2009 il numero delle ipoteche legali sugli immobili, quelle connesse al recupero di crediti in sofferenza e non alla sottoscrizione di mutui. In Italia nei primi cinque mesi del 2009, le ipoteche legali sono risultate pari a 83.025, a fronte delle 46.764 iscritte nello stesso periodo del 2008, in aumento del 78% e per un valore medio di circa 90 mila euro.

house-puzzle

E’ quanto emerge da un’analisi di Experian, societa’ attiva nei servizi informativi per la prevenzione dei rischi di credito e di frode.
Per la societa’ l’aumento e’ dovuto a “un deterioramento della situazione finanziaria degli italiani, unito al maggiore ricorso a strumenti di esecuzione immobiliare da parte delle Concessionarie della Riscossione, ai fini del recupero coattivo dei crediti tributari”.

Casa fai da te, si risparmia il 50%

E’ boom della casa fai-da-te per combattere il caro-casa: ci si associa in cooperativa, si acquista un terreno, e poi si lavora sul serio.

cantiere-500x253

I futuri proprietari, coordinati e guidati da professionisti, imbracciano gli attrezzi del mestiere, comprano i materiali, e realizzano con il proprio lavoro le dimore con l’obiettivo di risparmiare fino al 50% sul prezzo finale della casa. Chi ha difficolta’ economiche, o non riesce ad accedere ad un mutuo, corona cosi’ il sogno di una casa di proprieta’.

Fonte: Ansa

Immobiliare Italia si rinnova e “amplia il tuo business”

Immobiliare Italia.it offre la grande opportunità di ampliare il proprio business in Italia come all’estero grazie a una nutrita rete di operatori per un nutrito gruppo di agenzie e al favoloso portafoglio condiviso di immobili.

Tutte le agenzie che fanno uso del web hanno la possibilità di proporre le loro offerte immobiliari, in un’ampia vetrina immobiliare rivolta ad un vasto mercato nazionale e internazionale attraverso un portale in lingua dedicato.

Immobiliare Italia è presente nel mercato come una tra le maggiori opportunità pubblicitarie, offerndo ai propri utenti un nutrito database di offerte immobiliari tra le più interessanti in Italia, con maggior attenzione e cura per comuni, località e zone presenti in ogni provincia.

Emergenza casa: sempre più difficile pagare l’affitto

Carrara – Boccata di ossigeno per le famiglie che abitano in case in affitto dopo un 2008 pauroso con ben 96 sfratti esecutivi, in media uno ogni tre giorni. Arrivano, infatti, i contributi ad integrazione dei canoni di locazione: circa 370mila euro di cui 300mila erogati dalla Regione e il resto dal Comune.
affittasi-1

Saranno interessate 391 famiglie che hanno partecipato al bando e gli esclusi sono 77 di cui 20 extracomunitari. Per il 2009, le famiglie in fascia A (con l’Ise, indicatore della situazione economica sotto gli 11.000 euro l’anno) che sono risultate 322, percepiranno (massimo) 1.136 euro l’anno mentre per la fascia B (Ise tra 11.913 e 26.390) il contributo massimo erogato sarà di 489 euro. Nel 2007 i contributi erano più alti: 759 per la fascia B e 1.699 per la A.

Piano Casa Berlusconi firma il Decreto

Un intervento da 550 milioni: 150 ai fondi, investimenti per 3 miliardi di euro
“Con la firma del decreto da parte del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, si conclude l’iter procedurale per il concreto avvio del Piano Casa, che si prefigge l’obiettivo di realizzare centomila alloggi in 5 anni”.

berlusconi-silvio-001

A comunicarlo il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli. La firma al decreto presidenziale fa seguito al parere favorevole sul piano espresso dalla Conferenza unificata Stato-Regioni e dal Cipe. “Il governo- dichiara Matteoli- ha mantenuto un altro impegno del programma elettorale”.

Dalla Regione Lazio uno Spot sulle politiche della casa

Il regista Mimmo Calopresti, l’attore Andrea Rivera e l’assessore alle Politiche della Casa della Regione Lazio Mario Di Carlo presenteranno domani alle 12.30 a Roma, presso il cortile degli stabili di via Pincherle 169 (viale Marconi) lo spot per comunicare gli interventi della Regione Lazio, assessorato alle Politiche della casa, in collaborazione con Sviluppo Lazio a sostegno degli inquilini di via Pincherle, via dei Colli Portuensi e dei soci delle Cooperative Vega e Veronesi.

progetto-casa

Lo spot sara’ proiettato su uno schermo proprio nel cortile di via Pincherle, con gli abitanti dei quartieri coinvolti, alla presenza del presidente dell’Ater, Luca Petrucci e dei Comitati degli Inquilini.

Massa, aperto il bando per il contributo all’affitto

Lunedì 8 giugno, sarà pubblicato il bando per l’assegnazione dei contributi ad integrazione del canone di locazione, rivolto ai cittadini residenti a Massa.

affittasi-1

Fino a martedì 7 luglio i soggetti in possesso dei requisiti richiesti, potranno presentare domanda per ottenere contributi ad integrazione dei canoni d’affitto pagati per l’abitazione a seguito di contratto di locazione regolarmente registrato.

Le guide per il cittadino – La sicurezza nel Contratto di Compravendita immobiliare

E’ stata realizzata la terza guida del cittadino, per accompagnarlo nella prima delicatissima fase delle compravendite immobiliari, quella della firma del contratto preliminare.

mutuo2

La comunicazone trasparente e la tutela del cittadino continuano a rappresentare il “fil rouge”  delle Guide prodotte dalla collaborazione tra Consiglio Nazionale del Notariato e le Associazioni dei Consumatori.

Le guide per il cittadino – Garanzia preliminare (pdf)

Fonte Articolo: Consiglio Notariato

Niente convivenza per una coppia su 5.

A maggio molti giovani convoleranno a nozze, ma molti di loro incontreranno non poche difficoltà per costruire il loro nido d’amore. E’ quanto emerge da un’indagine di Immobiliare.it, sito leader del settore, che ha raccolto le risposte di oltre 15.000 coppie fra i 18 e i 28 anni che hanno cercato la loro nuova casa sui portali del Gruppo e i risultati sono stati, per molti versi, sorprendenti.

progetto-casa

I giovani sono orientati alle grandi città e ben il 78% di loro ha limitato la propria ricerca di casa al centro città o alla primissima periferia. Il costo degli immobili, però, rimane un grande ostacolo per la scelta delle giovani coppie e, data anche la difficoltà ad accedere al mutuo, l’affitto resta la soluzione più praticata (55% delle richieste) e, nel 17% dei casi, si è persino costretti a rimandare la convivenza.