Chiarimento dell’Agenzia Entrate sull’applicazione dell’Iva agevolata al 10%.

Il regime Iva agevolato consistente nell’aliquota del 10% per il servizio di fornitura di energia termica prodotta da fonti rinnovabili o da impianti di cogenerazione, disciplinato dal n. 122 della Tabella A, Parte III, del D.P.R. 633/1972, si applica alle sole ipotesi in cui la somministrazione sia resa nei confronti di consumatori finali che impiegano il calore energia nella propria abitazione, a carattere familiare o in analoghe strutture a carattere collettivo in ogni caso dotate del requisito della residenzialità.

Il chiarimento è stato fornito dall’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 28/E del 01/04/2010, emanata in risposta al quesito inoltrato da una società cooperativa che, ricevendo direttamente dal fornitore l’energia termica, provvedeva poi a ridistribuirla a mezzo della propria rete ai consumatori finali propri soci.