acquisto della prima casa

Mutui Casa i giovani con agevolazioni

Grazie al Dipartimento della Gioventù sono stati messi a disposizione fondi per finanziare mutui per l’acquisto casa ai più giovani.

Messi a disposizione 50 milioni di euro destinato all’acquisto della prima casa da parte di giovani precari, lavoratori quindi con contratti atipici o determinati.

Giovani italiani desiderano la casa, i mutui però…

casa-idealeBamboccioni, mammoni, eterni Peter Pan. Sui giovani italiani si è detto di tutto, eppure al di là degli stereotipi più beceri, i freddi numeri statistici danno un’immagine molto diversa degli italiani under 30, anche, ma non solo, quando si parla della casa sogno, evidentemente, transgenerazionale e passato dall’essere quello dei nonni all’essere quello prima dei genitori e, oggi, dei figli. Fra il sogno e la realà, però, purtroppo si erge sempre più alto e solido il muro rappresentato dalla concessione dei mutui.

Ance. Ddl Stabilità: per il 2013 produrrà un ulteriore effetto depressivo sul settore

Si è svolta il 24 ottobre l’audizione di Ance, Associazione nazionale costruttori edili, e presso le Commissioni Bilancio della Camera dei Deputati e del Senato sui contenuti dei documenti di bilancio che compongono la manovra economica, concernenti le “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato” (Legge di stabilità 2013) (DDL 5534-bis/C) e il “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2013 e per il triennio 2013-2015” (DDL 5535/C).

Le insidie delle Aste Immobiliari

Non sempre risparmio è sinonimo di buoni affari, e questo vale anche quando si acquista casa. Le aste immobiliari sono spesso viste come un’occasione per aggiudicarsi un immobile ad un prezzo inferiore a quello di mercato, ma non è tutto oro quel che luccica, dato che le case all’asta, a causa della crisi econimica in cui verte il Paese sono sempre più numerose, in aumento del 15% secondo i dati pubblicati dai quotidiani finanziari, eppure un gran numero di esse non suscita alcun interesse e le vendite giudiziarie vanno pressochè deserte.

Incentivi per ristrutturazioni edilizie

Per fare ripartire il settore edilizio, il Governo ha in cantiere un decreto che potenzia il bonus fiscale del 36% per le ristrutturazioni edilizie che passerebbe al 50%. La bozza del decreto incentivi per favorire gli interventi di risparmio energetico degli edifici e di ristrutturazione si compone di 20 articoli, voluti dal Ministero dello sviluppo economico, convinto che questa possa essere la strada per uscire dalla crisi che attanaglia le costruzioni.