Un uomo distinto sulla cinquantina all’inizio dell’estate si è presentato a un’agenzia immobiliare con una donna e una bambina chiedendo in affitto un monolocale a Marina di Massa. Ha visto una casetta e l’ha presa al volo pagando in contanti. Un paio di settimane dopo l’agente immobiliare ha ricevuto la telefonata di protesta di una donna che abitava a finco al monolocale:

48d26c89bb5d7_zoom«Avete affittato la casa a una prostituta, vergognatevi». L’agente immobiliare è andata a Marina e ha suonato al campanello. Le ha aperto una donna in camicia da nottte, lei ha chiesto cosa ci facesse lì e questa per tutta risposta si è tolta la parrucca e con un sorriso le ha detto: «Sono io, non mi riconosce più». Era il cinquantenne… – Articolo tratto da Il Tirreno.