amianto

Carrara, istruzioni per l’uso nello smaltimento dell’amianto

Il Comune di Carrara – Assessorato all’Ambiente ha partecipato anche quest’anno al bando provinciale per ottenere i contributi necessari ad effettuare la rimozione dell’amianto sul territorio comunale ed entro maggio prevede di pubblicare l’avviso per i cittadini che intendono presentare richiesta di intervento.

amianto.jpg

Come è ormai noto, ma forse non ancora abbastanza visto purtroppo che continua a verificarsi anche a Carrara uno smaltimento non corretto, la bonifica e la rimozione dell’amianto prevede una procedura particolare a causa della elevata nocività di questo materiale, che, per la sua grande resistenza chimico-fisica, è stato in passato utilizzato in larga scala nell’edilizia civile (canne fumarie, controsoffitti, coperture eternit, caldaie, tubazioni, ecc.) e negli impianti industriali.

Smaltimento dell’amianto: bando della Provincia di Massa Carrara

Ammonta a 85 mila euro la somma con la quale la Provincia di Massa-Carrara ha deciso di finanziare, per il terzo anno consecutivo,  il fondo a favore dei comuni che intendono promuovere interventi di rimozione e smaltimento dell’amianto.

amianto.jpg

Dopo il successo della prime due edizione che ha permesso di concedere contributi a 9 comuni, nel 2005, e ad otto, nel 2006,  attivando un investimento complessivo di oltre 550 mila euro, l’amministrazione di Palazzo Ducale ha deciso di ripetere l’iniziativa ed in questi giorni è stato approvato dalla  giunta provinciale il nuovo bando: per presentare le domande i comuni avranno tempo fino al 31 marzo 2008.