asta

Decreto del Fare: per l’immobiliare buone notizie

È stato approvato nei giorni scorsi dal consiglio dei Ministri di Enrico Letta il “Decreto del Fare”, questo è il nome con cui è passato alla storia, che contiene fra gli 80 articoli di cui è composto, alcune novità importanti per il mercato immobiliare, sia per i privati sia per le grandi aziende costruttrici.

Fondi Immobiliari in Italia

fondi600Perché in un momento in cui il mercato ristagna, i prezzi si prevedono in calo e gli investitori esteri fuggono, i fondi italiani hanno aumentato del 50% gli investimenti sull’immobiliare?
E’ accaduto fra il 2009 e il 2012, secondo un rapporto preparato da Bnp Paribas real estate, quando gli investimenti dei fondi italiani immobiliari nel settore passano dal 26 al 39%. Questo mentre il mercato si contrae e i prezzi si congelano.

2013 sarà l’anno delle aste online

timthumb.phpPer la prima volta in italia un immobile è stato venduto attraverso un’asta online, un sistema garantito dal consiglio nazionale del notariato. La novità potrebbe presto trasformarsi in una tendenza, perché a causa della crisi, ma anche con la vendita del patrimonio immobiliare pubblico o delle banche, quest’anno il numero di aste raggiungerà un picco mai visto.
Ne abbiamo parlato con il notaio roberto braccio, membro del consiglio nazionale del notariato con delega al settore informatico.

Torna il pericolo bolla a Dubai

A Dubai il settore immobiliare è in pieno fermento. I mutui a tassi agevolati concessi dalle banche stanno rinsaldando il pericolo di una nuova bolla
Londra – Dall’alto della sua torre deserta, sospesa, fra le nuvole Dubai sembra un piccolo paradiso. Per i banchieri che corrono veloci anche qui, nonostante il caldo, potrebbe presto scoppiare un nuovo inferno. La città è di nuovo in preda alle sue follie immobiliari. Dopo lo sboom di qualche anno fa che vide scendere i prezzi degli immobili del 65%, adesso è grande il fermento. Tanto che nel secondo trimestre di quest’anno l’aumento dei prezzi delle abitazioni è stato di quelli importanti: +24% rispetto a un anno fa. La dice lunga sulla febbre per il mattone che ha ripreso a serpeggiare.

Casa: Boom pignoramenti +15,2%

E’ boom di pignoramenti ed esecuzioni immobiliari. Per Adusbef e Federconsumatori, nel 2009 sono aumentati del 15,2% rispetto al 2008.

E questo nonostante tassi di interesse bassi e il calo dei costi dei mutui. Nel triennio 2007-2009 i pignoramenti sono aumentati del 60,5%,per un totale di 130mila case all’asta.Il maggior numero di pignoramenti nel 2009 si registra a Milano (2.733,+15,5% in un anno) Roma (a quota 2.157 esecuzioni, +18,1%),e Monza (1.040 vendite all’asta, +20,2% sul 2008).
Fonte: Ansa

Documento di conformità anche se la vendita è all’asta

Il decreto impianti riguarda qualsiasi tipo di trasferimento, quindi anche i trasferimenti coattivi.

asta

Pertanto, le perizie che assistono queste procedure dovranno necessariamente essere redatte in modo da evidenziare ai potenziali acquirenti lo stato degli impianti, in modo da renderli consapevoli delle eventuali spese da sostenere per l’adeguamento.