In Valle d’Aosta continuano a crescere i prezzi degli immobili, anche se l’incremento e’ stato lieve (1%). Lo rivela un’indagine condotta dall’ufficio studi di Tecnocasa. La situazione nel dettaglio: ad Ayas Champoluc e Antagnod le quotazioni immobiliari sono rimaste stabili nella prima parte del 2008, in seguito ad una domanda comunque sostenuta e alla mancanza di nuove costruzioni;

a Brusson (+2.9% l’incremento delle quotazioni nei primi sei mesi del 2008) le richieste vedono protagoniste soprattutto le famiglie, dal momento che la zona e’ ottima sia per le vacanze estive che per quelle invernali; nei primi sei mesi del 2008 le quotazioni immobiliari di Cogne sono rimaste stabili, la domanda si orienta soprattutto su bilocali e trilocali;