bando

Emergenza casa: sempre più difficile pagare l’affitto

Carrara – Boccata di ossigeno per le famiglie che abitano in case in affitto dopo un 2008 pauroso con ben 96 sfratti esecutivi, in media uno ogni tre giorni. Arrivano, infatti, i contributi ad integrazione dei canoni di locazione: circa 370mila euro di cui 300mila erogati dalla Regione e il resto dal Comune.
affittasi-1

Saranno interessate 391 famiglie che hanno partecipato al bando e gli esclusi sono 77 di cui 20 extracomunitari. Per il 2009, le famiglie in fascia A (con l’Ise, indicatore della situazione economica sotto gli 11.000 euro l’anno) che sono risultate 322, percepiranno (massimo) 1.136 euro l’anno mentre per la fascia B (Ise tra 11.913 e 26.390) il contributo massimo erogato sarà di 489 euro. Nel 2007 i contributi erano più alti: 759 per la fascia B e 1.699 per la A.

Massa, aperto il bando per il contributo all’affitto

Lunedì 8 giugno, sarà pubblicato il bando per l’assegnazione dei contributi ad integrazione del canone di locazione, rivolto ai cittadini residenti a Massa.

affittasi-1

Fino a martedì 7 luglio i soggetti in possesso dei requisiti richiesti, potranno presentare domanda per ottenere contributi ad integrazione dei canoni d’affitto pagati per l’abitazione a seguito di contratto di locazione regolarmente registrato.

Caldaie ad alta efficienza: 100 mila euro dalla Provincia per contributi all’installazione

È partita la terza edizione del bando della Provincia di Massa-Carrara per la concessione di contributi per l’installazione di caldaie ad alta efficienza, quelle cioè classificate dalla direttiva europea a 3 e 4 stelle

caldaia2

Il fondo messo a disposizione dall’amministrazione provinciale per il 2008 è di circa 100 mila euro: grazie a questo saranno assegnati contributi di 550 euro per le caldaie a 4 stelle e di 300 euro per quelle a 3 stelle, a bassa emissione di ossido di azoto, quelle inserite nella classe Nox, con concentrazione di ossidi di azoto nei fumi non maggiore di 70 mg/kWh.
Il contributo potrà riguardare sia nuovi impianti che la sostituzione di vecchie caldaie: saranno ammessi a contributo esclusivamente gli interventi iniziati dopo la data di apertura del  bando (21 LUGLIO  2008).

Carrara, istruzioni per l’uso nello smaltimento dell’amianto

Il Comune di Carrara – Assessorato all’Ambiente ha partecipato anche quest’anno al bando provinciale per ottenere i contributi necessari ad effettuare la rimozione dell’amianto sul territorio comunale ed entro maggio prevede di pubblicare l’avviso per i cittadini che intendono presentare richiesta di intervento.

amianto.jpg

Come è ormai noto, ma forse non ancora abbastanza visto purtroppo che continua a verificarsi anche a Carrara uno smaltimento non corretto, la bonifica e la rimozione dell’amianto prevede una procedura particolare a causa della elevata nocività di questo materiale, che, per la sua grande resistenza chimico-fisica, è stato in passato utilizzato in larga scala nell’edilizia civile (canne fumarie, controsoffitti, coperture eternit, caldaie, tubazioni, ecc.) e negli impianti industriali.