bilocali

Casa: 57% sono modeste ma sono 2.400 i castelli abitati

Vivere in un castello come ai tempi delle fiabe: accade a 2.404 famiglie italiane. Molti di più sono poi i nuclei che abitano in case ‘tipiche’, dai trulli della Puglia alle baite delle Dolomiti: 15.568. Sono queste alcune delle curiosità delle ultime statistiche catastali (aggiornate al 2007) diffuse dall’Agenzia del Territorio.

Al di là delle case un po’ fuori dalla norma c’è comunque nei nuovi dati la conferma che la maggior parte delle abitazioni italiane, oltre il 57%, sono modeste, dai 2 ai 5 vani, compresi bagno e cucina. Lo stock complessivo delle unità immobiliari italiane, residenziali e non, ammonta, secondo i dati dell’ultimo censimento del Territorio, a 62,5 milioni di unità, di cui più del 50% sono abitazioni (gruppo A al catasto).

Tecnocasa “Affitti in calo” per il Sunia no

Affitti in calo nelle grandi città negli ultimi sei mesi del 2007. Secondo Tecnocasa, a fronte di un mercato che a livello nazionale registra una crescita dei canoni dello 0,4% per i bilocale e dello 0,1% per i trilocale, a livello dei grandi capoluogo si è avuta una diminuzione degli affitti dello 0,2% per i bilocali e dello 0,8% per i trilocali.

affittasi-1

Il ribasso più sensibile a Bologna. Negli ultimi sei mesi si è riscontrato un aumento della domanda di affitti causata dalla difficoltà di accesso al credito. L’ultima rivelazione del Sunia indica che nel 2007 gli affitti sono invece cresciuti di un’altro 5%.