La trasformazione della parte nord delle “dockland” – l’area portuale dismessa che simboleggia il passato navale e commerciale di Liverpool – potrebbe causare l’esclusione dela città inglese dalla lista dei siti tutelati dalla United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization (UNESCO).