La demolizione di edifici mediante cariche esplosive è una tecnica molto utilizzata soprattutto all’estero, anche se esempi recenti non mancano anche in Italia (es. Punta Perotti a Bari). Le cariche esplosive sono piazzate in modo da far crollare le strutture dell’edificio su se stesse.

Tuttavia a volte qualcosa può non funzionare e possono verificarsi episodi come quello del 2 agosto 2009 a Cankiri, Turchia.
L’edificio da demolire, una vecchia fabbrica alimentare costruita nel 1928 e alta 25 metri, anziché collassare su se stesso si capovolge compiendo una rotazione di oltre 180° rischiando di travolgere le abitazioni circostanti. Nessuno, fortunatamente, è rimasto ferito.
Il risultato non è quello desiderato, le immagini sono certamente spettacolari.
La demolizione era pianificata fin dagli anni ’80 per far spazio a un centro commerciale.

Fonte: Acca