I prezzi immobiliari hanno superato il picco precedente la crisi. Analisi settimanale sul mercato immobiliare di RICS
Il recente movimento al ribasso dell’inflazione non è stato sufficiente a stimolare l’intervento da parte della Banca Centrale della Nuova Zelanda (RBNZ), che ha deciso di mantenere i tassi invariati al 2,5% la scorsa settimana. Il dato CPI del terzo trimestre – che ha mostrato un calo della crescita annua dei prezzi allo 0,8%, vale a dire al di sotto del livello target della RBNZ pari all’1%-3% – ha sorpreso, portando l’inflazione al ribasso a un minimo circa di 12 anni. L’economia globale rimane debole mentre l’economia del paese è un po’ più bilanciata. Questa la dichiarazione che emerge dall’incontro della RBNZ di ottobre. Il pil continua a crescere moderatamente e l’attività immobiliare sta crescendo.