Il 27% del reddito netto delle famiglie italiane e’ impiegato per pagare l’affitto della propria abitazione. I dati si riferiscono al primo semestre 2008 e rispetto al secondo semestre 2007, in cui la spesa per l’affitto incideva del 25% sul reddito, si e’ registrato un aumento pari al 6,3%.

E’ quanto emerge da uno studio della Uil. su ”Famiglia, reddito, casa” dal quale risulta che gli affitti mensili medi nelle grandi citta’ ammontano a circa 923 euro per un totale annuo di 11.087 euro. ”Occorre collocare al centro dell’agenda politica – commenta il segretario confederale della Uil Guglielmo Loy – il problema della casa quale diritto innegabile del cittadino perseguendo un piano programmatico e non solo emergenziale”.