casa clima

Bioarchitettura Ecosostenibile

Personalizzazione estrema ed alto livello qualitativo sono le caratteristiche che contraddistinguono le costruzioni Biohaus, vere opere di ingegneria e di design che uniscono la tecnologia allo stile architettonico più ricercato.
Le strutture Biohaus sono corredate delle più prestigiose certificazioni tra le quali RAL e Passiv Haus, oltre alla certificazione europea CE  per i prodotti da costruzione ed alla certificazione PEFC, che attesta la provenienza del legname e l’uso di politiche di riforestazione ecosostenibili.

I laterizi isolanti

Per isolare termicamente gli edifici senza aumentare lo spessore perimetrale, i laterizi forati riempiti con lana di roccia rappresentano un’interessante soluzione.

Per ottenere le prestazioni di isolamento termico richieste dall’attuale normativa e’ ormai invalso il ricorso a soluzioni come i cappotti termici, interni o esterni.
Tali soluzioni, pero’, oltre che essere piuttosto costose, comportano un aumento degli spessori degli involucri esterni o una riduzione delle superfici interne.
Per le nuove costruzioni è possibile avvalersi di laterizi forati riempiti di lana di roccia, dalle ottime prestazioni termiche, accoppiate a spessori ridotti.

CasaClima – Costruire il futuro – Bolzano, 22 – 25 gennaio 2009

Nell’ambito della Fiera internazionale specializzata nell’efficienza energetica e nell’edilizia sostenibile l’agenzia CasaClima organizza il 4° convegno “Costruire il futuro”. Durante il convegno si parlerà di materiali innovativi, nuove tecnologie e metodologie attraverso esempi pratici che forniranno informazioni in merito agli ultimi materiali introdotti sul mercato e alle ultime tecnologie sviluppate per il riscaldamento e per il raffrescamento degli edifici e saranno presentate anche moderne metodologie di costruzione.

Un altro dei principali obiettivi è quello di proporre alle centinaia di istituzioni, cooperative ed organi, ma anche agli operatori, progettisti ed imprese, un’immagine diversa dell’edilizia abitativa sociale e di dimostrare che l’edilizia si situa in un contesto sociale ed è davvero di tutti e per tutti.