compromessi

Usa: compromessi acquisto case +8,2%

I compromessi per l’acquisto di abitazioni non nuove hanno segnato a febbraio un rialzo dell’8,2% rispetto al mese precedente. Lo dice la National Association of Realtors.

In gennaio i compromessi sono scesi del 7,8% (dato rivisto al ribasso). Il +8,2% registrato in febbraio rappresenta l’aumento maggiore dall’ottobre 2001. L’incremento registrato e’ al di sopra delle attese e mostra, affermano alcuni analisti, come il mercato immobiliare si stia un po’ riprendendo.

Fonte: Ansa

Affondano le speranze di un immediato recupero del mattone u.s.a.

Le speranze di una ripresa del tribolato mercato statunitense sembrano momentaneamente congelate dopo la pubblicazione di una inattesa e brusca caduta delle vendite immobiliari nel mese di maggio (-4,7%).

bandiera_americana-small

l’indice dell’associazione nazionale di agenti immobiliari (nar), che rileva il numero di compromessi tra acquirenti e venditori è sceso dell’88,9% ad aprile e dell’84,7% a maggio.