contributi

Le modalità dell’aggiornamento del catasto

Con il Provvedimento, l’Agenzia del Territorio e l’AGEA realizzano così un’importante attività di collaborazione per l’aggiornamento delle informazioni di reciproco interesse, al fine di fornire ai cittadini, ai professionisti e agli enti un servizio sempre più efficiente ed efficace.

Certificazione anagrafica: monitoraggio nei comuni

Primi risultati sulle semplificazioni. Il ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Filippo Patroni Griffi e il Dipartimento della Funzione Pubblica sono fortemente impegnati nell’attuazione delle disposizioni della legge di stabilità in materia di “decertificazione” (art. 15 della legge n. 183 del 12 novembre 2011), che con il “Semplifica Italia” sono state estese all’acquisizione d’ufficio del Documento di regolarità contributiva (DURC) e alla certificazione antimafia.

Terremoto: proroga per contributi lavori case B e C

Ancora 30 giorni di proroga per la presentazione delle domande d’accesso ai contributi per la riparazione di alloggi con esito di agibilita’ B e C, misure ad hoc e incremento degli importi destinati al miglioramento sismico per aggregati edilizi composti da piu’ edifici, ma anche la possibilita’ di effettuare interventi di rafforzamento localizzato sugli alloggi classificati in categoria A.

terremoto_friuli_2

Sono le principali novita’ contenute in una nuova ordinanza di protezione civile per accelerare il processo di riparazione e ricostruzione degli immobili danneggiati dal sisma. In particolare, per gli edifici inclusi in aggregati edilizi in muratura e’ previsto che si proceda a un intervento unitario di rafforzamento e miglioramento sismico, indipendentemente dalla diversita’ di classificazione di agibilita’ attribuita alle singole parti. La domanda di contributo deve essere presentata dai proprietari delle singole unita’ immobiliari costituiti in un consorzio obbligatorio che, se rappresentativo della proprieta’ di almeno il 51% delle superfici utili complessive, delibera anche in sostituzione dei proprietari che non hanno aderito.

Emergenza casa: sempre più difficile pagare l’affitto

Carrara – Boccata di ossigeno per le famiglie che abitano in case in affitto dopo un 2008 pauroso con ben 96 sfratti esecutivi, in media uno ogni tre giorni. Arrivano, infatti, i contributi ad integrazione dei canoni di locazione: circa 370mila euro di cui 300mila erogati dalla Regione e il resto dal Comune.
affittasi-1

Saranno interessate 391 famiglie che hanno partecipato al bando e gli esclusi sono 77 di cui 20 extracomunitari. Per il 2009, le famiglie in fascia A (con l’Ise, indicatore della situazione economica sotto gli 11.000 euro l’anno) che sono risultate 322, percepiranno (massimo) 1.136 euro l’anno mentre per la fascia B (Ise tra 11.913 e 26.390) il contributo massimo erogato sarà di 489 euro. Nel 2007 i contributi erano più alti: 759 per la fascia B e 1.699 per la A.

Massa, aperto il bando per il contributo all’affitto

Lunedì 8 giugno, sarà pubblicato il bando per l’assegnazione dei contributi ad integrazione del canone di locazione, rivolto ai cittadini residenti a Massa.

affittasi-1

Fino a martedì 7 luglio i soggetti in possesso dei requisiti richiesti, potranno presentare domanda per ottenere contributi ad integrazione dei canoni d’affitto pagati per l’abitazione a seguito di contratto di locazione regolarmente registrato.

Condominio “di fatto” tra assegnatari case I.A.C.P.

Cassazione civile., sez. II, Sentenza n. 2760 del 05 febbraio 2008
L’esistenza di un condominio «di fatto» tra assegnatari di case di abitazione, realizzate dall’I.A.C.P. (Istituto Autonomo Case Popolari), non determina nei singoli partecipanti l’obbligo del versamento dei contributi condominiali ai sensi dell’art. 1123 c.c.

condominio

in quanto, la gestione autonoma delle parti comuni dell’edificio è legittimamente esercitata, ai sensi dell’art. 24 del D.P.R. n. 1035 del 1972, solo se preventivamente autorizzata dall’Ente a seguito di apposita richiesta formulata dal sessanta per cento degli assegnatari.

Carrara, istruzioni per l’uso nello smaltimento dell’amianto

Il Comune di Carrara – Assessorato all’Ambiente ha partecipato anche quest’anno al bando provinciale per ottenere i contributi necessari ad effettuare la rimozione dell’amianto sul territorio comunale ed entro maggio prevede di pubblicare l’avviso per i cittadini che intendono presentare richiesta di intervento.

amianto.jpg

Come è ormai noto, ma forse non ancora abbastanza visto purtroppo che continua a verificarsi anche a Carrara uno smaltimento non corretto, la bonifica e la rimozione dell’amianto prevede una procedura particolare a causa della elevata nocività di questo materiale, che, per la sua grande resistenza chimico-fisica, è stato in passato utilizzato in larga scala nell’edilizia civile (canne fumarie, controsoffitti, coperture eternit, caldaie, tubazioni, ecc.) e negli impianti industriali.

Montignoso, pubblicato il bando per contributi a favore delle bonifiche ambientali

Il Comune di Montignoso informa che è stato pubblicato il Bando per l’assegnazione di contributi finalizzati ad interventi di bonifica dei fabbricati da manufatti contenenti fibre di amianto.

montignoso_mappa.gif

Lo scopo del bando è quello di promuovere la bonifica da amianto al fine della tutela della salute pubblica, del risanamento e della salvaguardia dell’ ambiente.
Il termine per la presentazione delle domande è il 19 giugno 2008; il Bando ed il modulo per la richiesta di contributo sono presenti, presso l’ufficio Ambiente del Comune di Montignoso e sul sito del Comune.