detrazione 55%

Riqualificazione energetica (detrazione 55%)

Con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 6 maggio 2009 è stato approvato il modello di comunicazione per i lavori relativi agli interventi di riqualificazione energetica che proseguono oltre il periodo d’imposta (art. 29 del d.l. n. 185/2008) per fruire della detrazione del 55% riconosciuta per gli interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti, sull’involucro di edifici esistenti, di installazione di pannelli solari e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale.

risparmio-energetico
Il modello deve essere utilizzato:

* dai contribuenti che intendono fruire della detrazione d’imposta del 55 per comunicare le spese sostenute nei periodi d’imposta precedenti a quello in cui i lavori sono terminati con riferimento ai soli lavori che proseguono oltre il periodo d’imposta;
* per comunicare le spese sostenute nel 2009 e negli anni successivi;

Detrazioni 55% non ammissibili per immobili locati

Per l’ Agenzia delle Entrate una società che possiede immobili dati in locazione non può beneficiare della detrazione del 55% delle imposte sui redditi prevista per la riqualificazione energetica degli edifici.


Tale affermazione è contenuta nella Risoluzione n. 340 del 1° agosto 2008, diffusa in un quesito in base al quale venivano chiesti chiarimenti in merito alle modalità di ripartizione della detrazione tra i soci di una società in accomandita semplice della detrazione del 55% per interventi di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale su alcuni immobili (di proprietà della società) concessi in locazione.

Iter da seguire per recuperare il 55%

Gli adempimenti da effettuare per avvalersi della detrazione del55% sono, in sintesi, i seguenti:
a) redazione di una perizia da parte di un tecnico abilitato che attesti la rispondenza dell’intervento ai
requisiti previsti dalla legge;

detrazione

b) redazione dell’attestato di qualificazione energetica da parte di un tecnico abilitato;

Agevolati i pannelli solari posti nel giardino

Si può richiedere la detrazione d’imposta pari al 55 % per l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici, posti nel terreno accanto all’edificio.

impianti_fotovoltaici

Requisito fondamentale per accedere all’agevolazione riconosciuta agli interventi finalizzati al risparmio energetico, al di là dei requisiti tecnici dell’intervento, è che i lavori siano eseguiti su edifici esistenti.

La detrazione del 55% Irpef è compatibile con l’Iva al 10%

La detrazione del 55% per interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti è di per sé compatibile con l’applicazione dell’aliquota Iva ridotta, fermo restando che devono essere verificati i presupposti specificamente richiesti per l’applicazione dell’ Iva agevolata.

cantiere.jpg