fbi

Mutui subprime, centinaia di arresti da parte dell’Fbi

Trecento arresti circa, che hanno portato dietro le sbarre anche due ex gestori di hedge fund di Bear Stearns, con l’accusa di aver commesso reati di frode legati ai mutui. Ad annunciarlo è stata l’Fbi, precisando che dei 300 arresti, 50 sono stati effettuati soltanto negli ultimi giorni.

fbi-card

Motivo della maxi retata i ripetuti reati che si sarebbero tradotti, stando a quanto hanno reso noto le autorità Usa, in più di un miliardo di dollari di perdite per i cittadini americani, sia proprietari di case che clienti di società finanziarie.

l’Fbi apre un’inchiesta su 14 banche

La crisi dei mutui subprime assume un nuovo risvolto legale. L’Fbi ha annunciato di star indagando su 14 istituzioni finanziarie in relazione alla vendita dei mutui subprime e alla loro cartolarizzazione. 

fbi-card.jpg

L’ipotesi è che siano stati concessi mutui subprime pur in assenza di valide garanzie reddituali e che in seguito questi mutui siano stati collocati sul mercato senza che se ne rivelasse il vero livello di rischio. Di qui l’ipotesi di frode.