Nazionalizzazione a suon di miliardi per Fannie Mae e Freddie Mac, i due colossi parastatali dei mutui che controllano o garantiscono quasi metà dei 12.000 miliardi di dollari di mutui immobiliari statunitensi. Da ieri i 5.200 miliardi di dollari di mutui facenti capo ai due gruppi sono passati sotto il controllo del Tesoro di Washington che si è quindi accollato il relativo rischio di insolvenza.

freddiemac

Il piano messo in piedi dal tesoro Usa rappresenta il più grande piano di salvataggio nella storia finanziaria statunitense. Fannie Mae e Freddie Mac sono due delle vittime più illustri della crisi immobiliare statunitense con un passivo in bilancio di 14 miliardi di dollari destinato a lievitare nei prossimi trimestri a causa dell’aumento delle perdite legate a insolvenze e pignoramenti.