Istat

Mercato Immobiliare: prezzi delle case ancora troppo alti

Mercato Immobiliare 2013

Secondo fonti dell’Istat, nel primo trimestre di quest’anno, il calo dei prezzi delle abitazioni avrebbe segnato un 5,7% di calo rispetto all’anno precedente, valore che pare essere sovrastimato e la profonda crisi del mercato immobiliare lo conferma.

Redditometro:cosa c’ è da sapere

Il redditometro è lo strumento introdotto per la lotta all’evasione fiscale, che permette di ricostruire un reddito presunto sulla base delle spese sostenute dal contribuente. A seguito di un accertamento di una palese incongruenza, cioè quando vi è uno scostamento superiore al 20% tra reddito dichiarato e reddito presunto, scattano i controlli fiscali.

Prima Casa: le agevolazioni

Il settore immobiliare è uno di quelli che più ha risentito della crisi economica, della difficoltà di accedere al credito delle banche e di alcune riforme volute dal governo ma contestate dai cittadini (vi dice niente l’IMU?). In un contesto così complesso, che ha colpito anche la prima casa, potrebbe sembrare che comprare o ristrutturare un’abitazione sia un sogno proibito; invece esistono sgravi fiscali, spesso proposte dallo Stato o dagli enti locali, che ampliano le possibilità di scelta. Vediamo allora quali sono le agevolazioni per la prima casa in caso di acquisto, di ritrutturazione e di richiesta mutuo.

Bolla Immobiliare Italiana

bolla_0La Spagna ha mostrato tutta la sua fragilità finanziaria nel momento dello scoppio della bolla speculativa legata agli immobili. Se tale bolla non è da considerarsi l’unico fattore che ha dato il via all’aggravarsi della Crisi, sicuramente può esser stata la “goccia” che ha fatto traboccare il vaso.
Claudio Scardovi, managing director della AlixPartners, ha parlato a Reuters circa la situazione italiana.

Patrimoniale sulle ricchezze Immobiliari

patrimoniale-500x290Il segretario del Pd ha lanciato l’idea di introdurre una patrimoniale sulle grandi ricchezze immobiliari per alleggerire l’Imu sulle famiglie meno abbienti. Si applicherebbe agli individui o alle famiglie? Per valori catastali o di mercato dell’immobile è perchè la differenza cambia e non di poco, scopriremo che ci sono più ricchi di quello che sembra ( anche quelli che sghignazzano a questo punto del nostro articolo ora… tremano)?

Secondo trimestre mutui in caduta libera

Nuovo e pesante crollo per il mercato del “mattone” nel II trimestre 2012. Secondo quanto rileva l’Istat “le compravendite di unità immobiliari sono risultate pari a 167.721, in diminuzione del 23,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Le convenzioni di compravendita si riferiscono alle unità immobiliari ad uso abitativo (incluse le pertinenze), ad uso economico, ad uso speciale (esclusi posti barca) e alle multiproprietà”.

Mutui e Compravendite Immobiliari

Dai dati sulla statistica notarile emerge che nel secondo trimestre 2012 le compravendite di unità immobiliari sono 167.721. Il 93,3% delle convenzioni (156.552) riguarda immobili per abitazione, il 5,9% (9.816) unità immobiliari ad uso economico.

Agenzie Immobiliari e Consumatori

Il rapporto tra le agenzie immobiliari e i consumatori non è mai stato dei più semplici: una chiara conferma in tal senso è giunta dall’ultima indagine condotta dall’associazione Altroconsumo, secondo cui le principali difficoltà consistono nell’insoddisfazione che viene espressa dai cittadini italiani al momento dell’acquisto di una abitazione, visto che non sono poche le carenze denunciate. Quali sono i dati più significativi di questa inchiesta così interessante?

Il canone di locazione

Le parti possono convenire che il canone di locazione sia aggiornato annualmente su richiesta del locatore per eventuali variazioni del potere di acquisto della lira. Le variazioni in aumento del canone, per i contratti stipulati per durata non superiore a quella di cui all’articolo 27, non possono essere superiori al 75 per cento di quelle, accertate dall’ISTAT, dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati.

L’osservatorio degli elettrodomestici

Quali sono gli elettrodomestici che più incidono sulla bolletta? Il nuovo osservatorio di SosTariffe.it ha indagato sul consumo di elettricità e sulla relativa spesa derivata dall’utilizzo in casa dei principali elettrodomestici, prendendo come riferimento il periodo di Agosto 2012. Condizionatore, congelatore e illuminazione si confermano come i sistemi elettrici che maggiormente pesano sulle tasche degli italiani. In base ai profili elaborati nell’osservatorio, infatti, gli elettrodomestici per il raffreddamento e le lampade alogene coprono complessivamente dal 56,49% al 66,74% dei consumi.