morosità

Condominio moroso la crisi aumenta i casi

Prosegue la rubrica “Il condominio”. Oggi, Luca Moriggi, nostro consulente, pone l’attenzione su un caso che, a causa della crisi, si sta allargando in maniera preoccupante: il condomino moroso.
L’effetto della crisi non si poteva non sentire anche nella vita condominiale. Assistiamo, infatti, ad un aumento di condomini che non pagano le rate condominiali: fra questi non troviamo solo quelle persone che ritengono “normale” non pagare le spese condominiali, ma anche quelle famiglie che hanno sempre pagato con regolarità, ma ad oggi si trovano in difficoltà.

Le insidie delle Aste Immobiliari

Non sempre risparmio è sinonimo di buoni affari, e questo vale anche quando si acquista casa. Le aste immobiliari sono spesso viste come un’occasione per aggiudicarsi un immobile ad un prezzo inferiore a quello di mercato, ma non è tutto oro quel che luccica, dato che le case all’asta, a causa della crisi econimica in cui verte il Paese sono sempre più numerose, in aumento del 15% secondo i dati pubblicati dai quotidiani finanziari, eppure un gran numero di esse non suscita alcun interesse e le vendite giudiziarie vanno pressochè deserte.

Anci:650 mila famiglie aspettano casa

Sono 650.000 le famiglie italiane in attesa di una casa popolare. Ogni domanda di casa popolare, in Italia, viene soddisfatta dopo 3 anni. L’80% delle famiglie italiane sottoposte a sfratto lo e’ per morosita’ a causa di affitti insostenibili.

Sono i dati dell’emergenza casa in Italia emersi a Genova al convegno nazionale dell’Anci. Il 19 febbraio a Venezia l’Anci riunira’ le amministrazioni civiche per una conferenza nazionale sull’emergenza casa.

Fonte: Ansa

USA: sale la morosità Mutui e carte

L’aumento della disoccupazione e la crisi negli Usa spinge a livelli record il numero di americani che non riesce a pagare la carta di credito. Oltre al mutuo.

bandiera_americana-small

Secondo i dati dell’American Bankers Association, nel primo trimestre del 2009, il tasso di morosita’ sui mutui e’ salito al 3,52% dal 3,03% dell’ultimo trimestre dell’anno scorso, mentre quello sulle carte di credito ha segnato un incremento al 4,75% dal 4,52% del trimestre precedente.

Fonte: Ansa

La morosità di uno non penalizza tutti i condomini

Corte di Cassazione, Sentenza n. 9148/2008
I condomini non sono tenuti a coprire la quota del condomino moroso. Finalmente! Chiunque abiti in un palazzo sa quanto sono pesanti oggi le spese condominiali e molti mal sopportano la regola secondo la quale i condomini in regola rispondono anche dei debiti dei condomini, rischiando addirittura il pignoramento dell’abitazione.

condominio

La Corte ha deciso che ciascun condomino risponde soltanto per la sua quota millesimale e che perciò il creditore non è legittimato ad agire nei suoi confronti.