mutui

Mutui: rincari per i tassi fissi

Mutui – Sempre meno sono le famiglie italiane che decidono di recarsi in banca per accendere un mutuo, le richieste di mutui sono destinate a diminuire sempre più i costi dei mutui sono infatti sempre più elevati e le famiglie oggi sanno che non riuscirebbero a sostenere queste spese a cuor leggero.

Mutui: il via al Fondo di solidarietà

Mutui: è stato dato il via libera alle agevolazioni che dovrebbero venire incontro a tutte le famiglie che hanno contratto un mutuo e si trovano in situazioni di difficoltà.

Mutui: negli ultimi 5 mesi accolte il 7% delle domande

Mutui -In Friuli Venezia Giulia i mutuatari più giovani, in Liguria i mutui con la durata più bassa.
Ottenere un mutuo è più semplice nelle Marche, in Lombardia e in Liguria
Male nel Mezzogiorno, lì la percentuale scende sotto il 5%

Fondo di solidarietà sui Mutui: ecco come fare

La richiesta, nel periodo fine 2010 fino a metà 2011, era stata effettuata e ottenuta da circa 6 mila famigli italiane per poi essere sospesa per l’esaurimento delle dotazioni iniziali di 20 milioni di euro e per la necessità di rivalutare i criteri di accesso.

Mutui: professioni che garantiscono l’accesso

Nel periodo compreso tra ottobre 2012 e marzo 2013, solo il 5% degli italiani che ha richiesto un mutuo è riuscito ad ottenerlo.

Mutui alle Famiglie: dimezzate le erogazioni

Secondo quanto rilevato dall’Istat, viene illustrata una situazione molto più critica rispetto al 2011, con i mutui che diventano adesso un miraggio lontano per i più giovani.

Prestiti casa: maggiore richiesta di prestiti per ristrutturazione e arredamento

La domanda di mutui immobiliari non è in declino nonostante la crisi economica.

Nonostante sia difficile ottenere un credito anche con l’ipoteca sulla casa, a causa della diminuzione delle entrate, rimane una forte domanda di prestiti per lavori di ristrutturazione e acquisto di nuovi arredamenti soprattutto nel sud Italia.

2013 il momento giusto per comprare casa

Diversi fattori hanno inciso nel calo dei canoni di affitto, tra questi l’effetto Imu, molti proprietari hanno preferito affittare il loro immobile, a prezzi anche più bassi, piuttosto che tenerlo vuoto. Un modo per ripagarsi almeno le tasse affinché la casa non diventi un peso anziché un investimento.

Spread e Mutui

Prima c’è stato lo scudo anti-spread di Draghi (luglio 2012). Poi un’ulteriore distensione sul mercato italiano è arrivata, a partire da novembre, con il ritorno degli investitori stranieri in Italia che ha favorito una caduta dello spread BTp-Bund a 260. E, adesso, colpo di scena di questo inizio 2013, è arrivata anche la distensione sui vincoli patrimoniali di Basilea III che dà, in sostanza, alle banche più tempo per mettere a posto l’assetto patrimoniale.

Erogazioni del mutuo scese del 42%

mutuo-casaIl dato ormai a tutti noto è che le nuove erogazioni di mutuo sono scese del 42% rispetto all’anno 2011. Colpa della recessione? Non proprio. Il ministero dell’Economia ha vietato la vendita dei mutui nelle agenzie immobiliari, le banche non autorizzano la distribuzione dei loro mutui ai consulenti creditizi specializzati e non incentivano i siti online. E tutti continuano a dire che la domanda è bloccata e che è colpa della crisi