prezzi case

Mercato Immobiliare: prezzi delle case ancora troppo alti

Mercato Immobiliare 2013

Secondo fonti dell’Istat, nel primo trimestre di quest’anno, il calo dei prezzi delle abitazioni avrebbe segnato un 5,7% di calo rispetto all’anno precedente, valore che pare essere sovrastimato e la profonda crisi del mercato immobiliare lo conferma.

Massa: il mattone è fermo invenduti molti immobili

CARO MATTONE: per chi può resta sempre l’investimento più sicuro. Ma nella nostra zona il piatto piange: il mancato accesso al credito determina il crollo del mercato immobiliare e, con gli affitti alle stelle la casa, per tanti apuani, resta un miraggio. «I giovani che vogliono investire mettere su casa — spiega il ragioniere Federico Sabatini, titolare dell’Euroimmobiliare Stazione — sono tagliati fuori.

lente3

I prezzi della case non scendono e per una giovane coppia è difficile partire da zero con 200 mila euro da pagare. Un po’ di movimento nelle vendite si registra per cambio di proprietà finalizzato a miglioramenti abitativi. Non va meglio per gli affitti, che superano ormai i 600 euro mensili. C’è un po’ di movimento in estate, con i vacanzieri. Per il resto dell’anno, la maggior parte degli immobili resta sfitta perché la gente non può accollarsi canoni mensili a quelle cifre».

GB: Prezzi case + 1,6% ad Agosto

Prezzi delle case in salita nel Regno Unito. In agosto sono infatti saliti dell’1,6% su base mensile, dopo un +1,4% in luglio.

inghilterra

Lo rende noto la Nationwide Building Society, che specifica come, su base annua, la flessione si sia ridotta a -2,7%, cioe’ al minimo da aprile 2008. L’aumento mensile e’ invece il piu’ consistente da due anni e mezzo.

Fonte: Ansa

Report Banca d’Italia-Tecnoborsa: nel quarto trimestre 2008 crollano i prezzi, mentre il mercato è al palo

Nonostante il calo dei prezzi delle case, la situazione del mercato immobiliare ha mostrato un peggioramento nell’ultima parte del 2008. Nel quarto trimestre dei 2008 il 57% degli agenti immobiliari ha denunciato una riduzione del valore delle operazioni. Male le aspettative dell`anno per l`andamento del mercato nazionale. E’ quanto emerge dal Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia condotto da Banca d’Italia e Tecnoborsa sugli agenti immobiliari, che ha visto la collaborazione delle agenzie Fiaip, e che evidenzia come le attese degli operatori segnalano un miglioramento solo per il prossimo biennio.

house-puzzle
Il quadro, infatti, rimane sfavorevole anche per il trimestre in corso. A partire da questo mese la Banca d’Italia ha infatti avviato  la pubblicazione di un nuovo Supplemento al Bollettino Statistico che, a frequenza trimestrale, riporterà i risultati di un sondaggio trimestrale presso un campione rappresentativo di agenti immobiliari sullo stato delmercato residenziale in Italia, condotto congiuntamente con Tecnoborsa. L’iniziativa è volta ad arricchire la disponibilità di informazioni tempestive e sistematiche circa lo stato e le prospettive del settore immobiliare, che negli anni recenti ha assunto un peso rilevante per l’analisi del ciclo economico e delle condizioni per la stabilità finanziaria.

In discesa i prezzi delle case a Milano e Torino

A  Milano i prezzi delle case sono scesi del 2,1% nel corso del 2008. E’ quanto rileva l’ultima analisi dei prezzi condotta dall’ufficio studi di idealista.it sulla base di un campione composto da 2.396 immobili in vendita in città. Se a dicembre del 2007 comprare casa sotto la madonnina costava 3.604 euro/m2, nello stesso mese dello scorso anno, il prezzo medio del mattone si è attestato a 3.529 euro/m2, con una differenza di 75 euro/m2. c

italia_citta

Cinque quartieri sui 12 monitorati nel corso di quest’anno hanno resistito alla tendenza a ribasso dei prezzi. Solo città studi-lambrate (3,6%; 3.368 euro/m2) ha fatto registrare un aumento delle quotazioni al di sopra del tasso d’inflazione annuo (3,3% secondo l’istat).