ristrutturazione edilizia

Detrazione Irpef sugli interventi di ristrutturazione edilizia

L’Agenzia delle Entrate  ha aggiornato l’annuario del contribuente sule tasse di proprietà. I cinque capitoli di ” Il fisco sulla casa” descrivono le obbligazioni dei contribuenti  sule tasse di proprietà,  per vendere, affittare, sulle dichiarazione di successione e sulle detrazioni per ristrutturazioni e sulle riqualificazioni energetiche.

Risparmio Energetico e Detrazioni

Fortissimo interesse sta suscitando in tutto il mondo dell’edilizia e nel settore dei serramenti il nuovo quadro delle detrazioni fiscali per gli interventi di ristrutturazione edilizia e di risparmio energetico (oramai chiamati questi ultimi con brutto neologismo, di efficientamento energetico).

Ristrutturazione edilizia: bonus del 50%

Con il decreto sviluppo entrato in vigore il 26 giugno, il bonus per gli interventi di ristrutturazione edilizia è passato dal 36% al 50% con un tetto di spesa raddoppiato dai 48.000 ai 96.000 euro. La detrazione sarà in vigore solo fino al 30 giugno 2013.

Aliquota Iva casa e condominio

L’Iva con aliquota agevolata al 10% trova applicazione ai lavori di recupero del patrimonio edilizio realizzati su fabbricati residenziali.

Guida aggiornata dell’Agenzia delle Entrate sulle agevolazioni fiscali per le opere di riqualificazione edilizia

Nella realizzazione di interventi di ristrutturazione edilizia è possibile usufruire di alcune agevolazioni fiscali, tra cui:

Vietato il «cumulo» dei bonus

La detrazione per il risparmio energetico non è cumulabile con altre agevolazioni fiscali previste da leggi nazionali per i medesimi interventi. Ciò significa che nell’ipotesi di interventi che rientrino sia nelle agevolazioni per il risparmio energetico (55%), sia in quelle previste per le ristrutturazioni edilizie (36%), il
contribuente dovrà scegliere tra l’uno o l’altro beneficio.

bivio

Il principio è stato ripreso dalla Circolare n. 36/E del 31 maggio2007che ha ribadito che «…in considerazione della possibile sovrapposizione degli ambiti oggettivi previsti dalle due normative… …le
agevolazioni fiscali non sono tra loro cumulabili e pertanto il contribuente potrà avvalersi, per le
medesimespese, soltanto dell’una o dell’altra agevolazione…».