Otto strutture sequestrate tra Massa e Montignoso per un valore complessivo di cento milioni di euro, una sfilza di reati che vanno dalla truffa in danno degli acquirenti e dei Comuni alla lottizzazione abusiva. È il quadro delle finte Rta e lo sanno anche le Iene di Italia Uno che sono piombate in comune a Massa per chiedere spiegazioni al sindaco Roberto Pucci.

Matteo Viviani, detto ‘il Lupo’, abito scuro, camicia bianca e cravatta, aria tranquilla e telecamera sempre accesa viene fermato davanti all’ufficio del sindaco: gli chiedono se ha un appuntamento e di cosa vuole parlare. Ma le Iene, si sa, arrivano sempre senza essere attese e non sciupano l’effetto sorpresa: “Abbiamo due semplici domande. Se il sindaco ora non può… noi lo aspettiamo”, dice il Lupo guardando nella sua telecamera.