Il non risparmia nessuno, soprattutto in una metropoli come . I «nuovi poveri» sono soprattutto giovani lavoratori e studenti, costretti persino a cambiare abitudini alimentari per risparmiare e a provare ogni tipo di «lavoretto» per sbarcare il lunario.

sesso.jpg

Negli ultimi tempi si è parlato parecchio di disposte a prostituirsi per pagarsi gli studi.  

Ora c’è chi se ne approfitta: per fare fronte al caro affitti, a Parigi c’è chi è disposto a affittare una stanza o un mini appartamenteo in cambio di pagamenti in natura: in cambio di un tetto. Sono in particolare alcuni siti Internet, come Missive, Kijiji, Vivastreet o il giornale gratuito Paris Panama, a pubblicare questi annunci, che come ha sottolineato il quotidiano francese e di sinistra, Liberation, stanno facendo registrare un vero e proprio boom.

Fonte: Corriere della Sera