Previsioni e Mercato

Imu prima e seconda casa

Licenziato in via definitiva dal senato- che ha votato la fiducia al governo- e dopo l’approvazione della camera, il decreto sull’Imu è legge, anche se manca la firma del presidente della repubblica, il testo approvato è quello con cui dovranno fare i conti i tanti italiani proprietari di un immobile.

Compravendite: tendenze del mercato immobiliare

I dati elaborati dall’Agenzia del Territorio sul mercato immobiliare italiano mostrano ancora qualche segnale positivo. Il tasso tendenziale annuo del volume di compravendite nell’ultimo trimestre 2011 (variazione percentuale del IV trimestre 2011 rispetto il IV trimestre 2010), per l’intero settore immobiliare, risulta, infatti, pari al +0,4%, che segue il +1,6% del III trimestre.

Imu una tassa deleteria

imu è ormai diventata la parola più odiata dalle famiglie italiane. la nuova tassa sugli immobili comporterà un aumento notevole rispetto alla vecchia ici e graverà non poco sulle tartassate tasche degli italiani. ma quale potranno essere gli effetti diretti ed indiretti dell’introduzione dell’imu sul mercato immobiliare italiano? lo abbiamo chiesto all’avvocato gabriele bruyère presidente nazionale dell’uppi (unione piccoli proprietari immobiliari), una delle categorie maggiormente colpite dalla nuova tassa sulla proprietà immobiliare

Mercato Immobiliare in frenata: prospettive per il 2012

Mercato Immobiliare: gli interventi per stabilizzare l’economia italiana, un aumento della disoccupazione, il timore di un aggravio fiscale sugli immobili ma, soprattutto, la diminuzione della concessione del credito da parte delle banche sono stati gli elementi più determinanti nel rallentamento delle dinamiche immobiliari nella seconda parte del 2011.

Compravendite Immobiliari: leggero rialzo

Nel terzo trimestre del 2011 le compravendite di unità immobiliari sono aumentate del 4% rispetto allo stesso periodo del 2010.Salendo a oltre 175mila (175.644).
Considerando i primi nove mesi del 2011 rispetto agli stessi del 2010 si registra una lieve diminuzione delle compravendite (-0,9%).

C’è la crisi? Vado a vivere in garage!

Nel 2012 boom delle riconversioni: modificare la destinazione d’uso
dell’immobile permette di triplicare il guadagno medio

C’è la crisi? Vado a vivere in garage!

Negozi, garage, soffitte e cantine diventano abitazioni da vendere o dare in affitto

Crisi immobiliare: aumentano i pignoramenti – famiglie in difficoltà

Crisi immobiliare: dal 2008 ai primi sei mesi del 2011, ultimo dato disponibile dal ministero della Giustizia, i pignoramenti immobiliari sono cresciuti del 13%, mentre i pignoramenti del 2011 sono stati +18% rispetto all’anno precedente, all’ incirca più di 44.000.

Le abitazioni ad alta efficienza energetica non fanno decollare il mercato immobiliare

Le abitazioni ad elevata efficienza energetica ancora non riescono a trainare la ripresa del settore immobiliare: come l’anno scorso solo il 9-10% delle richieste degli acquirenti sembra interessato a questo aspetto.

Al momento, però, le previsioni sostengono che i prezzi delle case non torneranno a crescere fino al 2012, il pessimismo degli operatori perdura e la ripresa va decisamente a rilento, in Italia, rispetto agli altri Paesi.

Usa: compromessi acquisto case +8,2%

I compromessi per l’acquisto di abitazioni non nuove hanno segnato a febbraio un rialzo dell’8,2% rispetto al mese precedente. Lo dice la National Association of Realtors.

In gennaio i compromessi sono scesi del 7,8% (dato rivisto al ribasso). Il +8,2% registrato in febbraio rappresenta l’aumento maggiore dall’ottobre 2001. L’incremento registrato e’ al di sopra delle attese e mostra, affermano alcuni analisti, come il mercato immobiliare si stia un po’ riprendendo.

Fonte: Ansa

Usa: vendite case nuove ai minimi

Le vendite di case nuove negli Stati Uniti calano del 7,6% a dicembre a un tasso annuo di 342.000 unita’,ai minimi degli ultimi 9 mesi.

Lo comunica il Dipartimento del Commercio. Per l’intero 2009, le vendite di case nuove sono scese del 23% attestandosi al livello al livello piu’ basso dal 1963.

Fonte: Ansa