Previsioni e Mercato

150mila famiglie rischio sfratto

”Senza misure di sostegno al reddito delle famiglie in affitto nel triennio 2009/2011, 150 mila famiglie perderanno la propria abitazione.
subprime
Lo ricorda in una nota il Sunia commentando gli ultimi dati Istat sulla propensione al risparmio degli italiani che sarebbe diminuita (0,4% rispetto al primo trimestre).

”Cio’ non permette alle famiglie di far fronte al pagamento della pigione”, spiega l’organizzazione sindacale.

Fonte: Ansa

Massa: crollano prezzi di ville e villette

Il mercato immobiliare non va. Anzi in buona parte è fermo. Ma i dati che vengono dall’Agenzia del Territorio (osservatorio sul mercato immobiliare) hanno del clamoroso. Confrontando il primo semestre 2009 con il secondo 2008 stanno crollando i prezzi di ville e villini in tutta la fascia costiera che va dal centro di Marina fino a Partaccia passando per Ricortola e Bondano.
carta-toscana
E’ vero che si confrontano due periodi divisi dalla più grande crisi economica che ha attraversato l’Occidente dal 1929, ma le differenze appaiono clamorose. Pensate a chi ha acquistato a certe cifre e ora si trova il bene declassato (e magari ha da pagarci sopra un discreto mutuo). Per fortuna nel resto del comune di Massa i prezzi delle case, ripetiamo secondo i dati forniti dall’ex Catasto, rimangono stazionari.

Crisi, crescono gli affitti casa

Con la crisi economica e con quella immobiliare, gli affitti segnano invece un’impennata in Italia. Il gruppo di franchising ‘Solo Affitti’ registra un trend positivo: a fine 2009 il fatturato si attestera’ sui 3,2 milioni (+10% rispetto al 2008).

affittasi-1

Anche nel 2010 si prevede un incremento del 10% e nel 2011 +15%. Secondo il gruppo ”il settore immobiliare che riguarda gli affitti non ha risentito della crisi”.

Fonte: Ansa

Massa: il mattone è fermo invenduti molti immobili

CARO MATTONE: per chi può resta sempre l’investimento più sicuro. Ma nella nostra zona il piatto piange: il mancato accesso al credito determina il crollo del mercato immobiliare e, con gli affitti alle stelle la casa, per tanti apuani, resta un miraggio. «I giovani che vogliono investire mettere su casa — spiega il ragioniere Federico Sabatini, titolare dell’Euroimmobiliare Stazione — sono tagliati fuori.

lente3

I prezzi della case non scendono e per una giovane coppia è difficile partire da zero con 200 mila euro da pagare. Un po’ di movimento nelle vendite si registra per cambio di proprietà finalizzato a miglioramenti abitativi. Non va meglio per gli affitti, che superano ormai i 600 euro mensili. C’è un po’ di movimento in estate, con i vacanzieri. Per il resto dell’anno, la maggior parte degli immobili resta sfitta perché la gente non può accollarsi canoni mensili a quelle cifre».

Casa: 6,4 mesi per vendere

Ancora debole anche se in via di stabilizzazione, il mercato immobiliare nel secondo trimestre 2009. Nel sondaggio congiunturale condotto da Bankitalia e Tecnoborsa presso gli agenti immobiliari, sono in calo i giudizi di una riduzione dei prezzi (da 61,4 a 52,2%) mentre aumentano quelli di stabilita’ (44,8 da 37,1%), soprattutto nelle aree urbane.

mainpic1

Oltre il 55% inoltre si attende un miglioramento del mercato nazionale entro i prossimi due anni.

Fonte: Ansa

Casa: Primi segnali di ripresa

La crisi per il mercato immobiliare europeo si avvicina alla fine e si vedono i primi deboli segnali di ripresa.Come evidenziato dallo European Outlook 2010 di Scenari Immobiliari, nei cinque Paesi piu’ importanti (Francia, Germania, Inghilterra, Italia e Spagna) il fatturato dei mercati immobiliari chiudera’ il 2009 con un calo del 13,3 per cento sul 2008, per un totale di 596 miliardi di euro.

mutuo2

In Italia il fatturato segna una contrazione del 10,2%.

Fonte: Ansa

Sotto lo stesso tetto – Co-housing

Si diceva che la crisi avrebbe abbassato il prezzo degli affitti. Per ora ha solo abbassato i salari e reso più difficile ottenere un lavoro stabile, così trovare casa a prezzi accessili è sempre più un problema. E gli italiani scelgono di coabitare. Roba da studenti squattrinati? Neanche per sogno.
co-housing-028
Nelle grandi città, il 59% delle condivisioni di appartamenti sono fra lavoratori. E non è che la singola camera ti venga proprio “tirata dietro”. Secondo uno studio di Immobiliare.it, a Milano il canone d’affitto per un posto letto in singola è di 503 euro. La città più accessibile è Cosenza, con 200 euro al mese.

Da inizio anno +78% ipoteche legali su immobili

Aumenta nella prima parte del 2009 il numero delle ipoteche legali sugli immobili, quelle connesse al recupero di crediti in sofferenza e non alla sottoscrizione di mutui. In Italia nei primi cinque mesi del 2009, le ipoteche legali sono risultate pari a 83.025, a fronte delle 46.764 iscritte nello stesso periodo del 2008, in aumento del 78% e per un valore medio di circa 90 mila euro.

house-puzzle

E’ quanto emerge da un’analisi di Experian, societa’ attiva nei servizi informativi per la prevenzione dei rischi di credito e di frode.
Per la societa’ l’aumento e’ dovuto a “un deterioramento della situazione finanziaria degli italiani, unito al maggiore ricorso a strumenti di esecuzione immobiliare da parte delle Concessionarie della Riscossione, ai fini del recupero coattivo dei crediti tributari”.

GB: Prezzi case + 1,6% ad Agosto

Prezzi delle case in salita nel Regno Unito. In agosto sono infatti saliti dell’1,6% su base mensile, dopo un +1,4% in luglio.

inghilterra

Lo rende noto la Nationwide Building Society, che specifica come, su base annua, la flessione si sia ridotta a -2,7%, cioe’ al minimo da aprile 2008. L’aumento mensile e’ invece il piu’ consistente da due anni e mezzo.

Fonte: Ansa

In crisi gli affitti-vacanze

Ai tempi della crisi anche il mercato immobiliare delle case per le vacanze si trasforma. Affitti per periodi ridotti, una-due settimane al massimo, pochi i soggiorni mensili e tanti “last minute”: queste le richieste dei clienti, che costringono le agenzie a rivedere strategie posti più gettonati la costa amalfitana con l'immobiliare a Napoli e a Salerno in primis. E prezzi. E chi non si adegua, rischia di più.

sardegna-500x272

Partiamo da qui. A Marina, in agosto, si può affittare un appartamento con quattro posti letto anche a 5-600 euro a settimana. Quindici giorni: 1.000-1.100 euro. A Ronchi i prezzi salgono di qualche centinaia di euro: si passa dai 7-800 euro per una settimana ai 1.200-1.500 euro per quindici giorni.