La nuova IMU ex ICI, peserà almeno il doppio ( +50% ) sugli immobili, si salvano solo le prime case abitate di chi ha figli a carico.

Entro il 16 giugno andrà pagata la prima rata dell’Imu, la prima rata sarà relativamente bassa, intorno al 4 per mille, mentre la seconda rata, quella di dicembre, sarà molto più elevata, nel frattempo i Comuni devono stabilire quanto prenderanno di “addizionale”.