Imu

Ivie e l’abitazione principale all’estero

Il nuovo tributo sul valore degli immobili all’estero (Ivie) non è dovuto se l’importo non supera 200 euro.
Imposta di scopo (Iscop) agganciata alla disciplina Imu.
Per gli immobili di interesse storico e artistico dati in locazione, reddito imponibile con deduzione del 35%.

Imu prima e seconda casa

Licenziato in via definitiva dal senato- che ha votato la fiducia al governo- e dopo l’approvazione della camera, il decreto sull’Imu è legge, anche se manca la firma del presidente della repubblica, il testo approvato è quello con cui dovranno fare i conti i tanti italiani proprietari di un immobile.

Imu: cambiano ancora le norme

Cambiano ancora le norme sull’ Imu, infatti negli ultimi giorni, le notizie sono sempre poco complete, in quanto le modifiche al decreto sono ancora in corso. Le ultime riguardano sempre il pagamento. I cittadini infatti,  potranno scegliere se pagare la tassa in due o tre rate.

Imu e comuni

“Finalmente il tema dell’IMU è arrivato all’attenzione dell’opinione pubblica. Adesso la confusione normativa non deve essere scaricata sui Comuni’’. Così Graziano Delrio, Sindaco di Reggio Emilia e Presidente dell’ANCI ha commentato il grido di allarme dei CAAF che chiedono uno slittamento dei pagamenti IMU di giugno.

IMU: si pagherà il doppio della vecchia ICI

La nuova IMU ex ICI, peserà almeno il doppio ( +50% ) sugli immobili, si salvano solo le prime case abitate di chi ha figli a carico.

Entro il 16 giugno andrà pagata la prima rata dell’Imu, la prima rata sarà relativamente bassa, intorno al 4 per mille, mentre la seconda rata, quella di dicembre, sarà molto più elevata, nel frattempo i Comuni devono stabilire quanto prenderanno di “addizionale”.