Imu

Regolamento Imu a Pescara

E’ partita ufficialmente la discussione del Consiglio comunale di Pescara sulla delibera proposta dalla coalizione di maggioranza di centro-destra per la rivisitazione del nuovo Regolamento dell’Imu con la quale garantiremo alle famiglie pescaresi una riduzione dell’imposta sull’abitazione principale dal 4 al 3,8 per mille.

La Riforma del catasto

La disciplina di riforma del catasto, contenute tra le misure della legge sulla delega fiscale, dovrà essere portata avanti dall’Agenzia del Territorio, che si avvarrà della collaborazione dei Comuni e dei tecnici professionisti tramite i rispettivi Ordini. L’unico elemento che sarà, invece, sicuramente sottratto alla potestà degli enti territoriali e degli Ordini professionali sarà quello relativo all’attribuzione delle rendite catastali.

Imu e seconda casa

Aggirare il pagamento dell’IMU sulle seconde case sarà molto più difficile. A confermarlo è stata una recente circolare diramata dal ministero dell’Economia, che apporta una vistosa stretta nei confronti di quei nuclei familiari proprietari di più immobili, che in passato hanno sfruttato le “lacune” interpretative dell’ICI per ottenere un indebito sconto patrimoniale.

Le tasse nel Nord Est

Cosa sono le tasse per i nordestini?

L’Osservatorio sul Nord Est, curato da Demos per Il Gazzettino, si occupa oggi della concezione che hanno i cittadini dell’area dei tributi. La popolazione appare attraversata da una spaccatura che divide equamente coloro che considerano le imposte un dovere civico e quanti, invece, le vedono come un mezzo per garantire i servizi (entrambi: 41%). Una minoranza (seppur non trascurabile) le giudica uno strumento di oppressione dello Stato (18%). Quale tassa vorrebbero abolire i nordestini? Canone Rai (39%) e Imu (36%) sono i primi tributi da cancellare.

Tasse Nord Est

Cosa sono le tasse per i nordestini? L’Osservatorio sul Nord Est, curato da Demos per Il Gazzettino, si occupa oggi della concezione che hanno i cittadini dell’area dei tributi. La popolazione appare attraversata da una spaccatura che divide equamente coloro che considerano le imposte un dovere civico e quanti, invece, le vedono come un mezzo per garantire i servizi (entrambi: 41%). Una minoranza (seppur non trascurabile) le giudica uno strumento di oppressione dello Stato (18%). Quale tassa vorrebbero abolire i nordestini? Canone Rai (39%) e Imu (36%) sono i primi tributi da cancellare.

Ivie chi la deve pagare?

A circa una settimana dalla scadenza dell’Ivie, l’imposta sugli immobili posseduti all’estero dai residenti in italia, l’agenzia delle entrate ha diffuso una circolare  per chiarire i tanti punti oscuri. la 28/e fornisce tutte le istruzioni per capire su chi ricade l’onore dell’imposta e sul calcolo del valore imponibile, sia esso il costo di acquisto o il valore catastale

Mercato Immobiliare,l’Imu spinge a vendere

Investire in un bene immobiliare non e’ sempre la scelta migliore. Soltanto il 17% degli italiani e’ convinto che i risparmi vadano spesi per l’acquisto di una casa (contro il 33,5% di solo un anno fa); per il 36% degli italiani e’ meglio mantenere la liquidita’ in attesa che la crisi passi (erano il 25,5% l’anno scorso). E’ il dato che emerge dalla ricerca dell’Osservatorio Censis-Abi sulla societa’ italiana.

Dal 2013 Imu ai Comuni

L’Imu tornerà tutta ai Comuni a partire dal 2013. Il governo ha preso un impegno preciso e lo stesso premier farà una dichiarazione su questo punto”.
Lo ha annunciato il presidente dell’Anci, Graziano Delrio, al termine dell’incontro a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio Mario Monti.

Lombardia: scadenze per termoregolazione e contabilizzazione calore

Prorogate le scadenze per il montaggio dei sistemi di contabilizzazione calore e termoregolazione nei condomini della Regione Lombardia. A stabilirlo è la deliberazione della giunta regionale della Lombardia IX/3522 del 23 maggio 2012 Termoregolazione e contabilizzazione autonoma del calore: modifiche ed integrazioni alle disposizioni approvate con d.g.r. 2601/2011.

Conseguenze Imu: anziani vendono casa

Tra le prime conseguenze dell’Imu, ormai prossima al suo debutto, una delle più evidenti sul mercato immobiliare è la tendenza alla vendita della nuda proprietà. I primi mesi del 2012 hanno visto un incremento pari al 10% degli annunci immobiliari di questo tipo. Questi ultimi in pratica rinunciano al diritto di piena proprietà mantenendo solo quello reale di godimento sul bene vita natural durante: nella maggior parte dei casi la formula è quella dell’usufrutto.