È stata approvata il 27.2.2008 in via definitiva dal Senato la conversione in legge del D.L. n. 248 del 31 dicembre 2007 (c.d. ), e se ne attende ora la pubblicazione in .

rurale.jpg

Di seguito si esaminano le modifiche di maggior rilievo, ricordando che le modifiche apportate all’art. 20 – Regime transitorio per l’operatività della revisione delle norme tecniche per le costruzioni – sono state oggetto di una precedente anticipazione

Accatastamento fabbricati o non accatastati (art. 26-bis)
Il nuovo articolo porta a sette mesi dalla richiesta dell’Agenzia del Territorio il termine per la presentazione, da parte dei proprietari, degli atti d’aggiornamento relativi ai fabbricati che hanno perso i requisiti di ruralità o che non sono iscritti in catasto. (cfr BLT n.12/2006)
Viene modificato inoltre il testo dell’art. 2, comma 38, della L. 286/2006, differendo al 31.10.2008 il termine già prorogato dalla L. 127/2007 per la dichiarazione in catasto dei fabbricati che hanno perso i requisiti di ruralità (cfr BLT n. 9/2007). Nel nuovo testo dello stesso comma 38 viene specificato che gli effetti fiscali delle misure in commento decorrono dal 1.1.2007 e che le modifiche apportate non danno luogo ad alcun rimborso di somme eventualmente già riscosse a titolo di sanzione.