È previsto per il 2009 il rilancio del mercato immobiliare sardo, che metterà fine al momento di transizione per riavviare tutto il settore, specie quello delle abitazioni. Per i primi mesi del prossimo anno quindi le aspettative di crescita sono positive (+ il 2,1%) mentre il 2008 si chiuderà con un calo dell’1%.

sardegna

È quanto emerge dal “Settimo e stime previsionali 2008/2007 del Mercato delle costruzioni in ”, illustrato dal segretario regionale di Cna Francesco Porcu e dal presidente di , Paolo Porru.Secondo i dati riportati nello studio, in quest’ultimo anno il bilancio della produzione delle costruzioni è quantificato in 5,8 miliardi di euro, rispetto ai 6,2 dell’anno precedente, con una stima di +5,9 per il 2008.
In particolare si assiste alla contrazione nella nuova produzione (-9%) e nelle opere del Genio civile (-23%). Resta invece positivo il mercato residenziale, che ancora oggi è trainante.
Motori della crescita per il 2009 vengono individuati nella nuova produzione non residenziale privata (+21,7%) e nelle infrastrutture previste per il G8 (+7%).

Fonte: Solocase