Rate del mutuo sospese per disoccupati e cassaintegrati

Siglato l’accordo quadro tra abi e ministero dell’economia sui tremonti bond, strumenti finanziari previsti dal decreto legge anticrisi. In base all’accordo, le banche si impegnano a sospendere per almeno un anno il pagamento delle rate del mutuo nel caso in cui il sottoscrittore del prestito o un componente del nucleo familiare rimanga senza lavoro o venga mandato in cassa integrazione.

mutuo-1-casa

L’aiuto è valido solo per prestiti concessi prima del licenziamento o della cassa integrazione, non deve comportare oneri finanziari per il cliente e vincola le banche fino al 31 dicembre 2011.Il soggetto interessato può inoltre ottenere un anticipo delle quote di cassa attraverso gli sportelli bancari.

Fonte:Idealista

2 commenti

  1. mi sembra un’iniziativa giusta e, soprattutto, utile a dare un po’ di tregua a chi si trova in difficoltà

  2. Si sono d’accordo. Dovrebbero anche iniziare ad erogare prestiti con condizioni particolarmente vantaggiose destinate ai disoccupati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.