È stata certificata e consegnata la targhetta Classe A al sindaco di , per la nuova scuola elementare.

casa_clima1.jpg

Il primo edificio certificato CasaClima nella regione Toscana è costruito secondo i criteri CasaClima e ha un fabbisogno calcolato di calore per riscaldamento pari a 21 KWh/m2a.

Una scuola all’avanguardia a livello nazionale. È stata inaugurata la nuova palazzina dell’Istituto Comprensivo, un modello per quanto riguarda la . “Tutta la progettazione si è svolta tenendo una costante attenzione all’ambiente ed al risparmio energetico. Il problema quando si intraprende una strada di questo tipo è misurare le azioni che facciamo e verificare la loro reale incidenza. Abbiamo quindi deciso di adottare come parametro le Linee guida per la valutazione della qualità energetica ed ambientale degli edifici in Toscana adottate dalla Giunta regionale nel dicembre del 2005”, spiega l’ingegnere Andrea Buzzetti.
La Regione Toscana ha fatto proprio un metodo scientifico riconosciuto a livello internazionale, pensandolo in primo luogo per interventi di edilizia privata.
Il comune di Montelupo ha scelto di testare l’applicazione delle linee guida nella realizzazione di edifici pubblici. La palazzina è solamente il primo intervento di questo tipo, anche l’ampliamento della scuola materna Rodari in località Graziani segue gli stessi principi ed è intenzione dell’amministrazione lavorare per consolidare queste buone pratiche. Un’intenzione che sarà sancita anche da un punto di vista normativo, infatti nel regolamento edilizio sarà introdotto l’obbligo di seguire le linee guida della Regione Toscana per la progettazione degli edifici pubblici e privati. In base ai punteggi fissati dalla Regione che vanno da – 2 (fuori legge) a 5 (eccellente), il comune l’intervento
sulla palazzina polifunzionale ha ottenuto un punteggio pari a tre, ben oltre la situazione
standard (indicata con una votazione pari a zero)
Il voto finale viene dato attribuendo un punteggio a diversi aspetti che sono:
1. Qualità ambientale esterna
2. Risparmio di Risorse
3. Carichi Ambientali
4. Interno
5. Qualità del Servizio
6. Qualità della gestione
7. Trasporti
Ovviamente la progettazione ha seguito i parametri indicati e, pur utilizzando tecniche di costruzionetradizionali, sono state scelte soluzione altamente innovative.

Fonte: www.geometrifirenze.it