A distanza di un anno dall’entrata in vigore del provvedimento Bersani, poi legge , sulla portabilità del mutuo con surrogazione dell’ipoteca a costo zero, solo in due agenzie bancarie ( e ) a Roma su 40 banche coinvolte nell’inchiesta di Altroconsumo tra Milano e la capitale è stato possibile ricorrervi.

mutuo-1-casa.jpg

Il 5% del campione preso in considerazione dall’associazione indipendente di consumatori. Altroconsumo ha calcolato in circa 4,5 milioni di euro il danno per i mutuatari che hanno surrogato il proprio mutuo nel corso del 2007, sobbarcandosi costi non previsti dal decreto Bersani. Il danno procurato dalle banche ai risparmiatori per la mancata applicazione della legge 40/2007 potrebbe anche raddoppiare, superando i 9 milioni di euro, se la percentuale dei mutui oggetto di surroga corrispondesse con il totale dei mutui sostituiti, che rappresentano il 15% dei mutui erogati nel corso del 2007.

Anche sul fronte della trasparenza le banche si sottraggono spesso e volentieri: su 168 istituti di credito interpellati per stipulare un mutuo, solo 68 hanno consegnato il , strumento necessario per poter confrontare le offerte di tutte le banche, istituti stranieri compresi. Il modello non è imposto da nessuna legge, ma le banche hanno firmato volontariamente un codice di condotta che ne prevede la consegna al consumatore.

Solo il 4% delle banche da noi visitate ha consegnato copia del contratto di mutuo, senza che derivasse da ciò un obbligo alla stipula, un dovere dell’istituto chiaramente indicato dalla legge.

Alla luce di questi risultati oggi a Roma, presso la Sala delle Colonne di Palazzo Marini, Camera dei Deputati, dalle ore 9.30 alle 13.00, Altroconsumo discute di mutui, trasparenza e concorrenza con Antonio Catricalà, presidente Antitrust, Eric Ducoulombier, della DG MARKT della Commissione Europea, Paolo Piccoli, presidente Consiglio Nazionale del Notariato, Giuseppe Zadra, direttore generale ABI, Paolo Martinello, presidente Altroconsumo, e l’on. Donatella Poretti.

Fonte: Altroconsumo