La domanda di mutui immobiliari non è in declino nonostante la .

Nonostante sia difficile ottenere un anche con l’ipoteca sulla casa, a causa della diminuzione delle entrate, rimane una forte domanda di prestiti per lavori di ristrutturazione e acquisto di nuovi arredamenti soprattutto nel .

Negli ultimi tre mesi le statistiche di richiesta credito sono per il 29% è destinato per la casa, il 28% per i prestiti in denaro, mentre la domanda per acquisto auto è solo il 21%.

In relazione al 2012. si è notato un calo della domanda di prestiti per , ma molti italiani ancora non vugliono rinunciare ad investire nella propria casa. La massima quantità media di domanda per questo tipo di prestito ha raggiunto € 21.844.

La regione maggior interessata su questo tema è la Calabria, dove la richiesta di credito per arredamento e ristrutturazione è pari a 37,75% della domanda totale, la regione con il minimo di domanda è il Friuli-Venezia Giulia con il 16,9% ma a prima come richieste per i prestiti auto: 29%.

I giovani sono spesso esclusi dalla richiesta di prestiti, gli esperti presumono a causa della crisi economica e delle condizioni di credito e l’età media dei cittadini che richiedono un prestito è di 45.