17 Giugno 2024

Italiani e tedeschi i più responsabili sotto il punto di vista di efficienza energetica, secondo recenti sondaggi infatti i cittadini europei investono o investiranno maggiormente in lampadine a led e nuovi elettrodomestici.

Le domande poste a circa 3.000 consumatori, intervistati da USP Marketing Consultancy, sono state: Quanto si è disposti a spendere per i marchi di sostenibilità? Quali sono i materiali più sostenibili? Quali misure volte al risparmio energetico ha preventivato nel breve periodo?

Da quanto emerge dal sondaggio, italiani, polacchi e tedeschi sono i più sensibili alla sostenibilità, difatti circa 1/3 dei consumatori europei prevedono investimenti nei prossimi 12 mesi per rendere la propria abitazione più efficiente, con picchi in Italia, Polonia e Germania, dove la volontà di effettuare lavori di riqualificazione è piuttosto alta, a differenza di quella riscontrata negli intervistati austriaci, svizzeri, belgi e olandesi.

L’investimento in risparmio energetico si attua in varie forme e in linea generale, la maggior parte dei cittadini ha in preventivo la sostituzione degli impianti di illuminazione tradizionale con sistemi a Led e l’acquisto di nuovi elettrodomestici ad alta efficienza energetica. In Italia e in Olanda è inoltre alta la percentuale di coloro che prevedono lo sfruttamento dell’energia fotovoltaica, mentre Francia e Spagna sono risultate più attente al risparmio idrico (un numero considerevole di persone hanno dichiarato di voler acquistare dispositivi water saving). Questa la top ten dei prodotti su cui i consumatori europei punteranno:

1. Luci a LED

2. Lampadine a risparmio energetico

3. Elettrodomestici ad alta efficienza

4. Soffioni a risparmio idrico

5. Wc a risparmio idrico

6. Infissi

7. Pannelli solari

8. Isolamento del tetto

9. Caldaia ad alta efficienza

10. Vetro basso emissivi

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *