Osservatorio Mutui

Calo drammatico nella concessione dei mutui

L’agenzia di indagini online QuestLab, per conto di bankitalia, Agenzia del territorio e Tecnoborsa ha reso noti i dati relativi alla propria indagine del mercato immobiliare relativa al primo trimestre 2012. L’indagine è stata portata a termine richiedendo a poco più di 4.000 agenzie immobiliari sparse su territorio nazionale la compilazione di un vero e proprio questionario di mercato. I risultati dell’indagine hanno fornito informazioni utili sull’attività di compravendita e sui prezzi nel trimestre di riferimento nonché sulle prospettive future del settore pronosticate dalle agenzie stesse. Il tutto è stato raccolto nel “Supplemento al Bollettino Statistico” pubblicato da bankitalia nel trimestre successivo a quello sottoposto ad indagine.

Spread e Mutui

Prima c’è stato lo scudo anti-spread di Draghi (luglio 2012). Poi un’ulteriore distensione sul mercato italiano è arrivata, a partire da novembre, con il ritorno degli investitori stranieri in Italia che ha favorito una caduta dello spread BTp-Bund a 260. E, adesso, colpo di scena di questo inizio 2013, è arrivata anche la distensione sui vincoli patrimoniali di Basilea III che dà, in sostanza, alle banche più tempo per mettere a posto l’assetto patrimoniale.

Mutui a picco, successo per quelli online

Secondi i dati della Banca d’Italia riportati nel Bollettino Statistico IV-2012, di gennaio 2013, sono stati erogati 4987,34 milioni di euro in meno per finanziamenti relativi all’acquisto di una casa.
L’Ultimo rapporto dell’Ufficio Studi Tecnocasa conferma che i mutui per l’acquisto di un’abitazione hanno subito un forte calo pari al 48,12% in confronto allo stesso trimestre del 2011.

Erogazioni del mutuo scese del 42%

mutuo-casaIl dato ormai a tutti noto è che le nuove erogazioni di mutuo sono scese del 42% rispetto all’anno 2011. Colpa della recessione? Non proprio. Il ministero dell’Economia ha vietato la vendita dei mutui nelle agenzie immobiliari, le banche non autorizzano la distribuzione dei loro mutui ai consulenti creditizi specializzati e non incentivano i siti online. E tutti continuano a dire che la domanda è bloccata e che è colpa della crisi

Piano famiglia e fondo solidarietà le differenze

2012-11-euro-0Sempre più famiglie rischiano a causa di eventi endogeni imprevisti, come un peggioramento delle condizioni lavorative o di salute, subentrati dopo la stipula contrattuale di non poter più sostenere le rate del mutuo. Per questa ragione l’Abi insieme a 13 associazioni dei consumatori ha rinnovato per la quinta volta il “Piano per le famiglie” che consente a tutti i nuclei in difficoltà di richiedere la sospensione del pagamento della rata del mutuo entro il 31 marzo .

Bolla Immobiliare Italiana

bolla_0La Spagna ha mostrato tutta la sua fragilità finanziaria nel momento dello scoppio della bolla speculativa legata agli immobili. Se tale bolla non è da considerarsi l’unico fattore che ha dato il via all’aggravarsi della Crisi, sicuramente può esser stata la “goccia” che ha fatto traboccare il vaso.
Claudio Scardovi, managing director della AlixPartners, ha parlato a Reuters circa la situazione italiana.

Il mutuo fondiario

mutui-banca-online-512x380Venti di cambiamenti per i mutui fondiari e le relative ipoteche. A stabilirlo è il Tribunale della città lagunare nel decreto depositato il 26 luglio 2012, ed emesso a seguito dell’opposizione – allo stato passivo – proposta dalla banca erogatrice di un mutuo fondiario contro la mancata ammissione del suo credito allo stato passivo con il privilegio ipotecario. Ma andiamo nello specifico e vediamo di cosa di tratta.

Crolla il mercato immobiliare e diminuiscono i mutui

img.phpL’autunno porta con sé un nuovo tonfo per il mercato degli immobili. Dai dati dell’Agenzia del territorio emerge una netta flessione nel terzo trimestre di quest’anno. Analizzando le differenti aree geografiche, il Nord e il Centro mostrano perdite superiori rispettivamente con un -28,2% e un -29,6%.
Il crollo delle compravendite di abitazioni, registrata nel terzo trimestre 2012 a livello nazionale, si evidenzia anche nelle maggiori otto città italiane. Con un numero di transazioni pari a 15.154, le grandi città registrano complessivamente un tasso pari a -24,0%. Si conferma e si accentua, quindi, il trend decrescente rilevato con i tassi negativi del primo e del secondo trimestre dell’anno.

Giovani italiani desiderano la casa, i mutui però…

casa-idealeBamboccioni, mammoni, eterni Peter Pan. Sui giovani italiani si è detto di tutto, eppure al di là degli stereotipi più beceri, i freddi numeri statistici danno un’immagine molto diversa degli italiani under 30, anche, ma non solo, quando si parla della casa sogno, evidentemente, transgenerazionale e passato dall’essere quello dei nonni all’essere quello prima dei genitori e, oggi, dei figli. Fra il sogno e la realà, però, purtroppo si erge sempre più alto e solido il muro rappresentato dalla concessione dei mutui.

Patrimoniale sulle ricchezze Immobiliari

patrimoniale-500x290Il segretario del Pd ha lanciato l’idea di introdurre una patrimoniale sulle grandi ricchezze immobiliari per alleggerire l’Imu sulle famiglie meno abbienti. Si applicherebbe agli individui o alle famiglie? Per valori catastali o di mercato dell’immobile è perchè la differenza cambia e non di poco, scopriremo che ci sono più ricchi di quello che sembra ( anche quelli che sghignazzano a questo punto del nostro articolo ora… tremano)?